Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Qualiano, tenta truffa dello specchietto ma gli va male

Pubblicato

il

Qualiano
Foto: Archivio

Provvidenziale la chiamata della figlia della vittima al 112 che ha allertato i Carabinieri di Qualiano intevenuti nell’immediatezza

Ha tentato di raggirarlo con la ormai nota e triste truffa dello specchietto, ma questa volta non gli è andata bene ed è stato arrestato dai Carabinieri guidati dal Mar. Bilancio.

A finire in manette V.B., un 48enne di Qualiano già noto alle forze dell’ordine.

Il fatto è avventuo in ques di Qualiano. Come ormai è noto in questo tipo di truffe, il 48 – nel percorrere una strada della cittadina – ha simulato l’impatto con un’altra auto in transito guidata da un 63enne.

Il truffatore ha rincorso la sua vittima e la ha obbligata a fermarsi. Immediatatamente è scattata l pantomima sulle responsebilità e alla fin il 48enne ha obbligato la sua vittima a pagargli 300 per il “danno” subito: uno specchietto rotto.

Il 63enne non aveva denato con se e quindi si sono recati allo spertello bancomat. Per il truffatore però qualcosa è andato storto. Nel frattempo la figlia della vittima aveva allertato il 112 che ha passato la segnalazione al Comando Stazione Carabinieri di Qualiano. I militari hanno raggiunto anche loro lo sportello bancomat, provvedendo ad arrestare il 48enne.

Perquisita l’auto del truffatore, i carabinieri hanno rinvenuto e sequstrato la parte in plastica dello specchietto ed un martello presumibilimente usato per simolare l’impatto tra le vetture. Il 48enne è agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato. A diffondere la notizia dell’arresto il Comando Provinciale Carabinieri Napoli

Trending