Connect with us

News

Scardinata attività di spaccio a Recale: 13 indagati

Published

on

A Recale scoperta una fiorente attività di spaccio di marijuana e hashish che aveva come deposito e punto vendita un appartamento.

Il 20 luglio scorso i Carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per 10 persone. Una persona agli arresti domiciliari e obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per due persone. Ad emettere il provvedimento l’Ufficio GIP del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della locale Procura della Repubblica. I 13 indagati sono gravemente indiziati, a vario titolo, di plurimi episodi anche in concorso, di detenzione e spaccio di hashish e marijuana.

Il provvedimento è giunto all’esito di una attività di indagine condotta dai Carabinieri della Stazione di Macerata Campania. Le indagini, svolte da marzo e settembre 2020, hanno consentito di smantellare una fiorente attività di spaccio nel comune di Recale. Secondo quanto riporta la Procura in una nota, l’attività di spaccio avveniva all’interno di un’appartamento dove vi era lo smercio al dettaglio dello stupefacente.

L’articolata attività investigativa si sviluppava attraverso intercettazioni telefoniche ed ambientali. Installato anche un sistema di videosorveglianza nei pressi dell’abitazione che fungeva da deposito e da luogo di vendita dello stupefacente.

Le attività di riscontro operate dalla polizia giudiziaria a margine di servizi di osservazione e pedinamento hanno consentito di contestare oltre 2000 episodi di spaccio. Hanno permesso inoltre di acclarare le responsabilità degli indagati, nei loro diversi ruoli. Hanno consentito infine di delineare i canali di approvvigionamento dello stupefacente.

Fondamentali le dettagliate informazioni offerte da alcuni “acquirenti assuntori”, nonché i contenuti delle conversazioni captate. Importantissimi i dialoghi ovviamente intercosi con un linguaggio criptico e convenzionale, decodificato dalla Polizia Giudiziaria

Nel corso delle operazioni eseguito anche un provvedimento che ha disposto il sequestro preventivo di due autovetture e di somme di denaro per 76.000 euro.

News

Molinara, 38enne denunciato per truffa e frode informatica

Published

on

Foto Nota Stampa

L’uomo un 38enne residente in Emilia Romagna è stato denunciato in stato di libertà per truffa e frode informatica

I Carabinieri della Stazione di San Marco dei Cavoti, coordinati dalla Compagnia di San Bartolomeo in Galdo, hanno denunciato in stato di libertà un 38enne di origini pakistane residente in Emilia Romagna per truffa e frode informatica.

I militari avevano avviato le indagini nel settembre scorso a seguito della denuncia di un imprenditore locale, accertando che il malintenzionato era riuscito a carpire un’e-mail trasmessa dalla ditta del denunciante ad una società francese, contenente una fattura con l’indicazione delle coordinate bancarie su cui effettuare un pagamento di oltre quattromila euro per una fornitura di contenitori per alimenti.

Il 38enne aveva quindi sostituito il proprio codice iban nella fattura che, una volta pervenuta all’ignara azienda francese con l’intestazione della società italiana fornitrice, era stata saldata.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Benevento raccomanda massima prudenza nell’effettuare contrattazioni on-line di ogni tipo e di segnalare tempestivamente ogni caso sospetto al numero di pronto intervento “112” o alle Stazioni presenti sul territorio.

Nota Stampa Comando Provinciale Carabinieri Benevento

Continue Reading

News

Sanità: sequestrati 58 veicoli privi di RCA

Published

on

Foto Nota Stampa

Durante le operazioni sono stati sequestrati 55 motocicli e 3 autoveicoli parcheggiati in strada privi di copertura assicurativa

Stamattina i Nibbio dell’ Ufficio Prevenzione Generale e gli agenti dell’Ufficio Veicoli Abbandonati della Polizia Municipale hanno effettuato un servizio in via Arena alla Sanità vico Cangiani, vico Palma, Vico Sanità, via San Severo a Capodimonte, Vico l’amata, vico delle Vecchie, vico Supportico della Vita, via Sanità, via Fontanelle, Vico San Nicola alle Fontanelle e piazza San Gennaro dove hanno sequestrato 55 motocicli e 3 autoveicoli parcheggiati in strada privi di copertura assicurativa.

Infine, in via Fontanelle gli operatori hanno rimosso una transenna ancorata al suolo da due catene, utilizzata per occupare abusivamente un posto auto. 

Nota Stampa Questura di Napoli

Continue Reading

News

Pomigliano d’Arco, rapina e fuga in autobus: 2 giovani arrestati

Published

on

Foto Archivio

Si tratta di due giovani, il più grande di Qualiano già noto alle forze dell’ordine, l’altro di Napoli incensurato

I carabinieri della stazione di Pomigliano, insieme a quelli della sezione radiomobile di Castello di Cisterna hanno arrestato per concorso in rapina e ricettazione un 19enne e un 18enne.

Si tratta di due giovani, il più grande di Qualiano già noto alle forze dell’ordine, l’altro di Napoli incensurato

Il 112 ha accolto la richiesta di aiuto di un 15enne al quale era stato appena portato via il cellulare.

Due i rapinatori, scappati a piedi e poi saliti a bordo di un autobus diretto a Napoli.

Le ricerche sono partite immediatamente e grazie alla descrizione fornita dalla vittima, le pattuglie sul territorio hanno facilmente intercettato l’autobus. Lo hanno fermato e davanti agli occhi atterriti dei viaggiatori arrestato i fuggitivi. Nelle loro tasche anche un secondo cellulare, rubato poco prima ad un altro minore.

Entrambi sono finiti in carcere dove attendono di essere giudicati con rito direttissimo.

I cellulari sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Nota Stampa Comando Provinciale Carabinieri Napoli

Continue Reading

News

Agerola, abusivismo edilizio: Garage diventa appartamento, 5 persone denunciate

Published

on

Foto Nota Stampa

A finire nei guai i 3 proprietari del locale, il titolare della ditta edile e il direttore dei lavori

Sono 5 le persone denunciate per abusivismo edilizio dai Carabinieri della stazione di Agerola.
Tutte coinvolte nella trasformazione di un garage in un vero e proprio appartamento. 100 mq originariamente destinati al parcheggio delle auto che avrebbero convertiti in una confortevole abitazione nel comune prossimo al versante amalfitano dei Monti Lattari.

A finire nei guai i 3 proprietari del locale, il titolare della ditta edile e il direttore dei lavori.
Sequestrato l’immobile.

Nota Stampa Comando Provinciale Carabinieri Napoli

Continue Reading

News

Bacoli: Via Cuma chiude dal 25 al 30 ottobre

Published

on

Foto Nota Stampa

Associazione Il Pappice: “Forse non essendo l’asfalto il suo, il Sindaco non ha ritenuto la notizia abbastanza storica da essere pubblicizzata?”

Chiusura al transito veicolare di via Cuma – provinciale – da lunedì 25 ottobre a sabato 30 ottobre 2021, dalle ore 7:30 alle ore 17:30”.
Questa la determina della Città metropolitana – prot. n. 7222 del 12 ottobre – che asfalterà la strada dopo i lavori del “grande progetto”.L’ex Provincia incarica inoltre la ditta di “garantire – ove possibile in funzione della larghezza della strada, dei mezzi impegnati e dei lavori in corso – il passaggio veicolare ai soli residenti del tratto”.Vogliamo sperare che il Comune abbia concordato con la ditta soluzioni affinché i cittadini di Cuma – da sempre favorevoli ai lavori – non restino però chiusi a casa loro come gli scorsi mesi.Del resto cosa aspetta il Comune per divulgare questo provvedimento agli ignari cittadini ?Forse, essendo l’asfalto pagato e commissionato da altri Enti, il Sindaco non ha ritenuto la notizia abbastanza epocale, abbastanza storica da essere pubblicizzata…

Nota Stampa Associazione Il Pappice

Continue Reading

News

Qualiano, picchiata fuori scuola: Protesta fuori l’istituto Don Bosco-Verdi

Published

on

Foto manifestazione

Dopo questo bruttissimo evento gli alunni dell’istituto “Don Bosco-Verdi” hanno deciso di non entrare a scuola e di manifestare insieme alle loro mamme contro questo episodio di violenza

Protesta fuori l’istituto “Don Bosco-Verdi” di Qualiano contro il bullismo. Mercoledì si è registrato un episodio di bullismo all’esterno della scuola media. Un’alunna dell’istituto è stata picchiata da un gruppo composto da 3 ragazze, anche loro iscritte lì.

Dopo l’aggressione selvaggia trasportata all’ospedale “Santobono” di Napoli, la ragazza ha ricevuto le dovute cure mediche. La cartella clinica parla di trauma cranico, diverse contusioni sul corpo e stato di choc.

Dopo questo bruttissimo evento gli alunni dell’istituto “Don Bosco-Verdi” di Qualiano hanno deciso di non entrare a scuola e di manifestare insieme alle loro mamme contro questo episodio di violenza. La manifestazione, prima svolta ai cancelli dell’istituto scolastico, è proseguita sotto il palazzo del Comune di Qualiano. Il Sindaco De Leonardis ha ricevuto la mamma della vittima.

Vi terremo aggiornati in caso di ulteriori risvolti.

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2021 - Punto! il Web Magazine | Privacy