Log in
22-Aug-2019 Aggiornato alle 18:46 +0200

Villaricca Gotruck, avviata la procedura di raffreddamento

Villaricca, Gotruck avvia la procedura di raffreddamento Foto: Redazione Villaricca, Gotruck avvia la procedura di raffreddamento

Chiesti da SILCA, due incontri al Comune in ottobre e dicembre 2018. Gli operai restano senza tredicesima. A pesare il mancato trasferimento dei canoni.

In ottobre con il protocollo n° 338/18 del 25 ottobre il Sindacato SILCA ha richiesto un incontro tra i Rappresentanti del Comune, Direzione Gotruck srl presso la il Comune di Villaricca per affrontare, come si legge nella nota stampa SILCA, le tematiche relative alla scadenza della gara di appalto per le attività di spazzamento, raccolta rifiuti e trasporto sull’intero territorio cittadino.

Leggi ancheVILLARICCA, OPERAI "GO TRUCK" SENZA STIPENDIO E SENZA TREDICESIMA: SI VA VERSO LO SCIOPERO

 A tale nota non è stato dato alcun seguito il 17 dicembre 2018 con nota 450/2018 SILCA ha scritto di nuovo alle parti coinvolte, aggiungendo altre problematiche in merito alla 13° mensilità non corrisposta ai dipendenti, oltre che problematiche legate alla raccolta del vetro e all’abbandono selvaggio dei rifiuti, oltre alle continue segnalazioni per le criticità riscontrate e sopportate nel servizio di raccolta all’interno dei parchi privati.

 Dalle parti in causa la sigla sindacale non ha ricevuto nessuna risposta ed oggi, con protocollo 019/19 del 07/01/2018, il Sindacato fa giungere in presso la Direzione dell’Azienda, il Comune di Villaricca, la Prefettura e la Commissione di Garanzia, la comunicazione della procedura di raffreddamento che reca anche una richiesta per un incontro urgente.

I problemi sarebbero nati in agosto, mese in cui la società ha iniziato a non percepire più il canone dal Comune di Villaricca come da contratto. Ovviamente come spesso accade in questi casi l’impressa fa fronte con i fondi propri per stipendi ai dipendenti e operatività dei mezzi, garantendo quinidi il servizio, ma appare chiaro che questo stato di cose non può essere tenuto a lungo.

Gli operai, infatti, il 20 dicembre non hanno ottenuto la 13ª mensilità, ma si teme anche per lo stipendio. Nei giorni scorsi si era visto uno spiraglio di normalizzazione attraverso la promessa fatta del pagamento di alcuni canoni, ma sembra che per questioni tecniche il pagamento non sia arrivato. Questo, non ha evitata, tuttavia che si giungesse alla procedura di raffreddamento che porterà di certo un rallentamento della raccolta dei rifiuti che già i cittadini percepivano a singhiozzo.

La stessa problematica accadde l'anno scorso ma i canoni non pagati partivano da luglio. Aggiorneremo i cittadini in caso di risvolti in questa particolare vertenza.

Vincenzo Perfetto

Direttore Editoriale

Sito web: www.puntomagazine.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.