Log in
20-Oct-2019 Aggiornato alle 9:49 +0200

Sant'Antimo, non accettava la separazione: perseguitava e minacciava la ex

Sant'Antimo, accettava la separazione: perseguitava e minacciava la ex Foto di Alexas_Fotos da Pixabay Sant'Antimo, accettava la separazione: perseguitava e minacciava la ex

L'uomo, non si rassegnava alla fine del matrimonio dovuta ai suoi mattrattamenti nei confronti della ex moglie.

Arrestato a Sant’Antimo dai Carabinieri della locale Tenenza P.A., già noto alle Forze dell’Ordine che, all’esito di accertamenti, si sarebbe reso resposabile di atti pesecutori (art. 612bis cp), cosiddetto stalking.

Leggi ancheSANT'ANTIMO, 25ENNE DENUNCIATO PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA

L’uomo, già sottoposto al provvedimento restrittivo del “divieto di avvicinamento alla parte offesa” applicatogli dopo che fu arrestato per fatti analoghi dai Militari dell’Arma di Sant’Antimo il giorno 2 febbraio 2019, è stato sorpreso e bloccato nel corso della serata in piazza della Repubblica dai Carabinieri intervenuti a seguito di una richiesta di aiuto arrivata al 112.

P. A. era intento a bloccare con la propria auto quella su cui viaggiava la sua ex impedendole il passaggio.

Da accertamenti preliminari gli inquirenti hanno potuto acclarare che la donna, a seguito di continui maltrattamenti subiti durante gli anni del matrimonio, il 31 novembre 2018 si era allontanata da casa con i tre figli minori, avviando le pratiche per la separazione.

Questo non sarebbe andato giù all’uomo e avrebbe scaturito una serie di comportamenti persecutori come pedinamenti, appostamenti fino a giungere alle minacce di morte prontamente denunciati dalla donna.

P. A. è stato arrestato e ristretto in regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.