Log in
12-Nov-2019 Aggiornato alle 11:39 +0100

Polla, provoca un trauma cranico alla compagna in presenza del figlio

  • Scritto da Nota stampa Compagnia Carabinieri Sala Consilina
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Polla, provoca un trauma cranico alla compagna in presenza del figlio Foto: Archivio Polla, provoca un trauma cranico alla compagna in presenza del figlio

Dai racconti dei familiari episodi di violenza anche sotto minaccia di armi bianche avvenivano dal 2015.

Polla (SA), 14 ottobre 2019 – I Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina (SA), diretti dal Capitano Davide Acquaviva, hanno tratto in arresto un 40enne ed applicato l’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare con divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dai familiari.

I Carabinieri della Stazione di Polla, durante un servizio perlustrativo nel centro abitato, avendo udito delle urla provenienti da un’abitazione, accorrevano sul posto, constatando che il prevenuto aveva precedentemente percosso la propria compagna, anche con dei pugni sul capo, provocandole un trauma cranico, alla presenza del proprio figlio di 7 anni.

I militari provvedevano dunque ad allontanare nell’immediatezza l’uomo, anche dopo aver raccolto le testimonianze delle vittime che, riferivano, di aver vissuto episodi di violenza dello stesso genere, anche sotto la minaccia di armi bianche, intensificati a partire dall’estate del 2015.

Continuano le iniziative dei Carabinieri valdianesi per la sensibilizzazione delle vittime maggiormente vulnerabili, di approfondimento dei “reati spia” e di immediata repressione degli episodi di violenza domestica.