Log in
18-Oct-2019 Aggiornato alle 19:07 +0200

Digital Transformation, l’innovazione che migliora anche la vita con e verso la Pubblica Amministrazione

Digital Transformation, l’innovazione che migliora anche la vita con e verso la Pubblica Amministrazione Foto: Foto di kiquebg da Pixabay Digital Transformation, l’innovazione che migliora anche la vita con e verso la Pubblica Amministrazione

Quando l'innovazione tecnologica non è solo fine a se stessa ma aiuta la vita nei confronti della Pubblica Amministrazione.

L’innovazione tecnologica ha consentito la nascita di strumenti e servizi digitali che ormai pervadono la nostra vita quotidiana in ogni suo aspetto.

Tra questi, ad esempio, anche il rapporto dei privati cittadini con il mondo commerciale ed amministrativo.

Nonostante un’iniziale diffidenza, spesso causata da una non corretta conoscenza degli strumenti specifici o dell’universo digitale nel suo complesso, anche il nostro Paese si sta aprendo alle innumerevoli possibilità da sfruttare.

Nel rapporto tra clienti e professionisti non è cambiato solamente il settore promozionale e pubblicitario, il quale è stato quello che probabilmente per primo ha conosciuto una comunicazione totalmente rivoluzionata, anche le istituzioni hanno colto l’importanza di queste novità.

Non a caso di recente la fatturazione elettronica è divenuta obbligatoria per tutti i professionisti, che da ora in avanti abbracciano questo nuovo corso digitale, dicendo addio a quello di carta e penna.

Sempre attraverso il digitale, si sta riuscendo ad instaurare un nuovo modo di approccio con l’universo della burocrazia e dei servizi amministrativi, da sempre vera e propria spada di Damocle per professionisti e PMI, che oggi possono servirsi di comodi e funzionali servizi, 100% digitali, con cui acquistare servizi e operare il disbrigo di pratiche.

Un esempio virtuoso di portale specializzato nell’erogazione di servizi camerali e amministrativi è Ufficio Camerale (Ufficiocamerale.com), dove è possibile trovare diversi servizi che facilitano decisamente tutte le trafile di natura fiscale e burocratica.

Utilizzare le tecnologie consente quindi di svolgere le pratiche principali comodamente dal proprio dispositivo (smartphone, pc, tablet), ma soprattutto vengono a ridursi drasticamente i tempi di lavorazione.

Tra le varie novità, una delle più utili ed interessanti, è lo SPID.

Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, attivabile a mezzo firma digitale con certificato CNS, consente a cittadini ed imprese di accedere ai vari servizi online della pubblica amministrazione.

Dal 2018, infatti, ogni cittadino può munirsi delle credenziali SPID e di una PEC (posta elettronica certificata) e con una sola password accedere a decine di servizi.

In questo modo viene facilitata e garantita in modo totalmente sicuro la partecipazione dei cittadini alla Pubblica Amministrazione, eliminando l’obbligo di dover ricordare i tanti pin, password ed altri tipi di codice.

Far sì che anche le amministrazioni si aprano alle tecnologie digitali risulta dunque un passo obbligato per una gestione migliore di numerosi processi.

Per le imprese, chiaramente, anche la possibilità di aprirsi ad un bacino decisamente più ampio della propria clientela digitale.

Per il futuro si prospetta dunque un percorso di sviluppo verso il mondo digitale che renderà i vari servizi estremamente più rapidi e più comodi, ma anche più trasparenti grazie ad un accesso facilitato verso tutta la documentazione di cui si ha bisogno.