Log in
21-Oct-2017 Aggiornato alle 18:34 +0200

Striscioni esposti in Juventus Cagliari: nessun provvedimento per la società bianconera

La Juventus non avrà nessuna multa tantomeno alcuna squalifica per lo striscione a dir poco vergognoso esposto allo Juventus Stadium nell'ultima partita di campionato con il Cagliari. Di seguito le motivazioni della Lega.

Gara soc. JUVENTUS - soc. CAGLIARI Il Giudice sportivo, premesso che sostenitori della soc. Juventus hanno esposto, dal 14° al 17° minuto del secondo tempo, uno striscione dal contenuto oltraggioso perla memoria dell’ Ispettore di polizia Filippo Raciti, ucciso nell’adempimento del proprio dovere; considerato che i collaboratori della Procura federale hanno riferito che “qualche istante dopo l’inizio dell’esposizione, da tutti gli altri settori dello stadio venivano rivolti fragorosi fischi di dissenso” e veniva intonato il coro “scemi –scemi”; ritenuto che ricorrono, con efficacia esimente ex art. 12, numero 3, le circostanze di cui all’art.13, n. 1,lettere a) b) e d) per avere la soc. Juventus concretamente cooperato con le Forze dell’Ordine nell’attività di prevenzione e per avere suoi sostenitori immediatamente e chiaramente manifestato la propria dissociazione da tale deprecabile comportamento, P.Q.M. delibera di non adottare alcun provvedimento sanzionatorio nei confronti della soc.Juventus in relazione al fatto di cui alla premessa.

 

 

Carmine Sgariglia

CV in due parole
Ingegnere Elettronico
Giornalista Pubblicista

Carica ricoperta in puntomagazine.it
Direttore Responsabile

Contatti
c.sgariglia@gmail.com
www.facebook.com/carsgariglia
www.twitter.com/carsgariglia

Sito web: www.puntomagazine.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.