Log in
17-Nov-2017 Aggiornato alle 19:02 +0100

Il Diario di Nic Samarro. Il Sindaco Parrucchino (politico di alto spessore) va a tutti i muorti

Il Diario di Nic Samarro. Il Sindaco Parrucchino (politico di alto spessore) va a tutti i muorti Foto: www.diggita.it - Diario

I cittadini: «Chisto porta nu poco sfurtuna mi sa che è nu schiattamuorto!»

8 marzo di un anno imprecisato

Caro diario,

prima di tutto non sapendo fino a funno se sei avveramente masculo oppure femminolo io nel dubbio preferisco augurarti na bona festività pecchè è bello fare gli auguri alla gente che conosci e a me mi piace tanto. Detto questa cosa che ci avevo nella capa, ti debbo raccuntare un fatto che veramente mi sta facendo morire dal ridere ancora adesso che è appena passato e siamo quasi in piena nuttata.

Praticamente debbi sapere che il Sindaco Parrucchino, pecchè è un ommo di politica vera e di nu certo spessore che pochi ce lo hanno qua nel nostro paesello, fa avveramente na politica di quelle che na vota si dicevano 24 ore su 24 e tutta la iurnata e sempre nu politico. Praticamente è instancabile e molti gli fanno i complimenti pecchè non sura mai come invece facciamo noi che siamo alle prime cucchiare e spesso durante le riunioni fetiamo, nu poco pecchè ci vediamo e nisciuno apre mai le porte, nu poco pecchè dove ci incontriamo ci sta la stalla a due passi.

Comunque il nostro Primo cittadino per far vedere che sta sempre sul piezzo e ha a cuore tutti i bravi paesani suoi che cunosce uno ad uno, ogni vota che c’è nu funerale penza di andare perzonalmente a fare le cundoglianze e passare per dare il cuonsolo alle famiglie. Apperò questa cosa non sempe è stata pigliata per bona e qualcuno (io penzo della opposizione per fargli politica contraria) ha malignato che stu sindaco nu poco era schiattamuorto e purtasse seccia. Allora la voce subbito si è sparza e qualcuno cominciava anche a grattarsi senza prurito quanno passava Parrucchino. Anche in miezo a noi la cosa non è stata propeto positiva e spesso lo stezzo Zio Ciro Sputazza quanno Parrucchino parla del futuro lo vedo che si mette le mani in tasca. Propeto per tutta sta brutta storia il Sindaco ha penzato di fare l’operazione simpatia che non è stata fatta all’ospitale come penzavo anche io all’inizio, ma ha purtato tutte le femmine del paese a mangiare la pizza tutti quanti insieme. Na bella cosa pecchè i soldi li cacciava lui, prendendoli in prestito dal Comune.

Però, che ti devo dire diario mio, o per nu poco e sfiga oppure pecchè è il caso che l’ha vuluto, le cose non sono iute come pensavamo e mentre stavano nel pulmann che ci stava purtando tutti quanti nella migliore pizzeria in un paese qui vicino (a Bella Purcella) il pulmann ha scassato la rota e siamo rimasti tutta la sera in miezo alla via cu nisciuno che ci rispondeva al telefono e Parrucchino che bestemmiava comm a nu piecoro niro. Le femmine si sono messe anche a fare i numeri e se te li vuoi giocare questi sono 1, 14 e 71 e siamo andanti tutti al bancolotto a iucarceli. Ti faccio sapere se facciamo terno, a presto diariuccio!

I racconti narrati, i luoghi, le vicende ed i personaggi sono di pura fantasia e totalmente inventati. Ogni fatto e riferimento a persone o cose realmente esistite e/o esistenti è puramente casuale. Questa è una rubrica di scrittura creativa ed intrattenimento satirico ed umoristico.