Log in
20-Oct-2017 Aggiornato alle 15:01 +0200

Sicurezza sul Lavoro, figure professionali: il Preposto

Sicurezza sul Lavoro, figure professionali: il Preposto foto: pixabay

Conosciamo da vicina questa figura importantissima e ricca di responsabilità

Sicurezza sul Lavoro. Il D.Lgs 81/08 (Testo Unico Sicurezza) definisce varie figure professionali, le analizzeremo una per volta nelle varie sessioni; oggi analizziamo cosa intende il Testo unico sulla Sicurezza in merito al “Preposto” definita come: persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali, sovrintende alla attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa.

Il preposto può essere considerato una “sentinella per la sicurezza”, infatti, è suo compito sovrintendere all’attività lavorativa e garantire l’attuazione da parte dei lavoratori delle direttive ricevute dal datore di lavoro.
Il preposto opera, pertanto, in “prima linea” e nel contesto operativo in cui possono determinarsi problemi per la salute e la sicurezza dei lavoratori. Tuttavia, non spetta a questi adottare misure di prevenzione, ma deve far applicare quelle disposte da altri (datore di lavoro e dirigenti) e la sua responsabilità è circoscritta dagli effettivi poteri a lui spettanti, indipendentemente da indicazioni normative più ampie o dai compiti assegnati.
E’ da segnalare che il Testo Unico Sicurezza ha cambiato significativamente il ruolo del preposto, definendo innanzitutto il ruolo che deve svolgere in azienda ed i relativi obblighi che deve assolvere. Inoltre, sono state definite le infrazioni e relative sanzioni, in maniera distinta dalle altre figure della sicurezza con contenuti minimi ed obblighi della sua formazione.

Per informazioni su tutti i corsi disponibili clicca qui

Nella pratica, i capi-squadra, i capi-reparto, i capi-officina, i capi-sala, ecc… vanno inquadrati nella figura del Preposto poiché rientra nei loro compiti sorvegliare il lavoro dei componenti della quadra/reparto/officina/sala, etc.., in quanto gli è stato attribuito il potere gerarchico richiesto, indipendentemente dal conferimento formalizzato per iscritto (vedasi l’art. 299 del D.lgs 81/08 “esercizio di fatto di poteri direttivi” che sancisce che gli obblighi di datori di lavoro, dirigenti e preposti gravano altresì su colui il quale, pur sprovvisto di regolare investitura, eserciti in concreto i poteri spettanti a tali figure). Il preposto è una figura chiave nella gestione della Salute e Sicurezza dei Lavoratori in quanto deve svolgere la vigilanza sull’aspetto operativo.

Non è necessario nessun atto formale di nomina da parte del Datore di Lavoro, infatti la figura del preposto è individuabile sulla base dei compiti concretamente svolti dal lavoratore. Inoltre nessuna indennità è dovuta al preposto per lo svolgimento dei compiti specificati dal TU e al preposto non è consentito di sottrarsi all’adempimento degli obblighi; un eventuale rifiuto costituirebbe un inadempimento contrattuale e, come tale, sarebbe sanzionabile.

Un esempio di attività pratica del Preposto, in materia di Sicurezza, prendiamo la Sicurezza nei Lavori elettrici; questi elabora il lavoro da farsi, sceglie gli operatori PES e PAV, indica quali DPI adoperare per quella tipologia di lavoro, redige il Piano di Lavoro indicando: Operazioni (con tempistica) - Operatori (qualità e quantità) - Attrezzature da utilizzare - DPI dispositivi per la Sicurezza - Procedure di lavoro e precauzioni per la propria ed altrui Sicurezza. Quindi si evidenzia importanza e responsabilità del Preposto, per cui la sua formazione deve essere mirata ed inerente al settore di attività in cui opera. Eventuali delucidazioni inerenti a responsabilità e per la formazione potete contattarci attraverso i contatti sotto evidenziati. Rimandiamo alle prossime sessioni, buona lettura.

Eng & Safety Manager

Dott. G. Esposito

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - e2tefeso#yahoo.it - 3925853471 - 3771170513 - whatsapp: 3925853471 - 3883877662

Dott. Giovanni Esposito

Dott. G. Esposito

Membro UNAE - ANFOS Docente accreditato CEI - ISPESL - UNAE

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.