Log in
20-Aug-2018 Aggiornato alle 17:06 +0200

Famiglia all’improvviso - Istruzioni non incluse: emozione e divertimento

La trasformazione di un donnaiolo incallito in un papà che diventa una sorta di supereroe per sua figlia. Famiglia all’improvviso - Istruzioni non incluse è un film diretto da Hugo Gèlin del 2016. Una commedia dolce/amara in cui, ad un inizio all’insegna della comicità, si lega un finale dalle tinte drammatiche. Samuel, donnaiolo incallito e ribelle, vive nel sud della Francia; dedito ad uno stile di vita libertino, l’eterno adolescente sarà costretto ha mutare le sue abitudini con l’arrivo di Gloria, figlia di cui Samuel ignorava l’esistenza. Da allora, per Samuel, comincia un percorso di crescita e di assunzione di…

Il lato positivo: la filosofia del bicchiere mezzo pieno

Il lato positivo, film estroso ed eccentrico, è una pellicola del 2012 diretta da David O. Russell. Oscar alla migliore attrice (Jennifer Lawrence) e MTV Movie Award al miglior bacio, questo film è sicuramente un’opera da godersi e da cui lasciarsi trascinare. Pat, affetto da bipolarismo, dopo sei mesi di reclusione in un istituto di recupero psichiatrico, torna alla sua vita, con la convinzione di poter riprendere in mano il suo lavoro e il suo matrimonio, facendo propria una filosofia di vita dedita all’ottimismo, alla positività e alla ricerca del lieto fine. In questo nuovo percorso di rinascita, Pat incontra…

La La Land: il musical del XXI secolo

La La Land è un film del 2016 diretto e scritto da Damien Chazelle. Pluripremiato, La La Land riceve ben 14 candidature agli oscar e 7 Golden Globe, stabilendo un record nella storia della cinematografia. La pellicola riprende lo stile dei film musicali degli anni cinquanta e sessanta, dove la trama funge quasi da sfondo e in cui a spiccare sono i momenti canori e corali.  Mia e Sebastian, protagonisti del film, dopo un incontro casuale si innamorano, condividendo la speranza per i sogni mancati di entrambi: Mia è un’aspirante attrice, mentre Seb è un musicista jazz che sogna di aprire…

"A casa tutti bene": la famiglia come orrore o rifugio?

Ansia, ossessione, inquietudine sembrano essere capisaldi di rapporti umani destinati alla falsità. Legittimo erede de "L’ultimo bacio", "A casa tutti bene" è una pellicola che risorge dalle ceneri di un film mucciniano di circa 20 anni fa, con una sottile ma rilevante differenza: il briciolo di speranza che si intravede ne "L’ultimo bacio" è assolutamente inesistente in "A casa tutti bene", in cui inquietudine, ansia, ossessione e rassegnazione sembrano essere i capisaldi di rapporti umani destinati alla falsità di chi dice di amarsi solo per rinnegare la solitudine. E di fatto il film di Muccino vuole essere uno specchio dei…

Indivisibili: “le Madonne sfortunate”

Un film in cui si alternano sentimenti forti di cattiveria, potenza e consunzione. Indivisibili è un film di Edoardo De Angelis, una sorta di favola nera e dalle tinte grottesche, ambientata a Castelvolturno, uno scenario contraddistinto da spiagge cupe, case cadenti e strade battute da prostitute. Sotto il cielo plumbeo e grigiastro del litorale domiziano, vivono Dasy e Viola, due gemelle siamesi: le ragazze hanno due teste, due gambe, due braccia, organismi separati e soprattutto desideri contrastanti. Al compiere dei 18 anni Dasy e Viola decidono di separarsi, nonostante l’opposizione di una famiglia che grava economicamente sulle loro spalle, grazie…

Il GGG: una favola calda e smaliziata

Una favola per bambini che contrappone un Grande Gigante Gentile all'ottusità cruda della massa. GGG è una storia fantastica firmata dal grande Steven Spielberg, tratta dal libro di Roald Dahl del 1982 e distribuita e prodotta dalla Walt Disney. Protagonista della pellicola è l’amicizia tra GGG (grande gigante gentile) e la piccola Sophie, un’orfana insonne, che per errore scorge una notte GGG che si muove furtivo per le strade londinesi. Rapita inizialmente contro la sua volontà, Sophie troverà in GGG un vero amico, di cui non potrà fare a meno e a cui si affiancherà nel delicato lavoro che egli compie…

Lettere da Berlino: la storia scritta dai veri vincitori

Lettere da Berlino è un film del 2016, diretto da Vincent Pèrez. Uno spaccato inedito della seconda guerra mondiale. Il film ritrae uno spaccato inedito della seconda guerra mondiale, ossia il punto di vista dei civili tedeschi rispetto alla guerra e al regime hitleriano. Una coppia di coniugi, Otto e Anna Quangel, perdono il loro unico figlio in guerra, caduto in nome della Germania e del Fuhrer. Ma se leggere sui cartelli propagandistici o ascoltare alla radio slogan motivazionali fa apparire la morte per la patria degna e rispettabile, nei fatti essa appare invece particolarmente ingiusta ed immorale. Ed è proprio…

Cantautore a 14anni. Domani esce il video "Soli" il primo singolo di Leyn

Domani l'uscita ufficiale del Video di "Soli", primo singolo del giovane cantautore 14enne Leyn.  NAPOLI - Concluse appena una settimana fa le riprese del video di “Soli”, primo singolo del del giovane cantautore Raffaele Sgambato, in arte Leyn, per lui soli 14 anni e tanto talento da vendere e storie da raccontare. Figlio di genitori entrambi musicisti esce dalla Scuola di Formazione Musica “I Maestro Sgambato” diretta da suo padre, il M° Clemente Maurizio Sgambato. A credere nel suo progetto la MDA production di Max D’Ambra, produttore di Trinità brano di Gue Pequeño. A partecipare, inoltre, al progetto il gruppo…

Solo "7 minuti" la lotta di 300 operaie rappresentate da 11 donne

Un film che fa riflettere e che risveglia gli animi affrontando un tema forse dimenticato o vissuto in maniera rassegnata. Tratto dall’omonimo testo teatrale di Stefano Massini, "7 minuti" è un film di Michele Placido del 2016, rifacentesi ad un fatto realmente accaduto in una fabbrica dell’Oltralpe. Un gruppo di undici donne, dieci operaie e un’impiegata: nelle loro mani il destino di trecento operaie.  La piccola fabbrica in cui queste donne lavorano viene venduta ad una multinazionale francese, per cui il piccolo comitato di rappresentanza della forza lavoro attende con ansia la fine delle contrattazioni di vendita.Lo spettatore assiste a queste…

Captain Fantastic: la società utopica dei Cash

Un film che mette a confronto due modi di vita estremi a confronto: da un lato l'eccessiva privazione e dall'altro giusto l'opposto. Captain Fantastic è un film del 2016 diretto da Matt Ross. Ben Cash, interpretato da Viggo Mortensen, è un padre di sei figli, rimasto solo in seguito al drammatico suicidio della moglie. Ben Cash ha deciso di crescere in maniera originale i propri figli, sottraendoli dalle velleità e dalle tentazione della società consumistica e utilitaristica: niente televisione, né videogiochi, né elettricità, né cibo industriale. La famiglia Cash vive nella foresta, caccia la selvaggina, sono in diretto contatto con…
Sottoscrivi questo feed RSS