Log in
21-Oct-2017 Aggiornato alle 18:34 +0200

Architettura, La camera da letto

Architettura, La camera da letto Foto: NoiArchitetti

Dopo una breve pausa riprende la rubrica "Architettura". Ricomincia dalla Camera da Letto.

Carissimi lettori e lettrici dopo una breve pausa ricominciamo con i nostri consigli su come rendere la Vs casa perfetta per le Vostre esigenze e il Vs stile. Siamo giunti nella private room, luogo dei sogni e di pace dei sensi.

LA CAMERA DA LETTO

è la stanza del riposo, è lo spazio più intimo e privato dove ricaricare le energie. Deve quindi riflettere le nostre esigenze adattandosi alle nostre più intime abitudini, potendo così godere di un sonno ristoratore.

Il fulcro principale è senza alcun dubbio sua maestà il letto. In ferro battuto, in legno, imbottito con o senza appoggio laterale, in misura standard o big size, con vano contenitore o senza. Innumerevoli le soluzioni ed e bene quindi riflettere sulle nostre reali esigenze così da fare la scelta giusta. Se per esempio si hanno spazi ridotti è consigliabile uno letto misura standard, oppure se siamo abituati a leggere appoggiati alla testiera magari ne sceglieremo uno imbottito.

Gli altri elementi importanti che caratterizzano la camera da letto sono i comodini e il comò, qui non vige la regola del coordinato ma certamente una regola di stile. Magari piace il senso di leggerezza, allora li sceglieremo sospesi, così ci aiutano anche nella pulizia quotidiana.
Pochi i suppellettili e lontano gli oggetti che possono disturbare il sonno come strumenti ed apparecchiature elettroniche.

I Colori dovranno essere tenui che inducono al riposo al relax, bianco, beige, azzurro o tonalità di grigio. Parati si, ma senza eccedere e soprattutto nelle tonalità e nei disegni preferibilmente tono su tono e con motivi armoniosi.

L’illuminazione deve combinare una doppia esigenza, chiara e forte se abbiamo l’armadio in camera, mentre calda e rilassante per la lettura e il pre-sonno. In questo caso le tante soluzioni tecnologiche ci sono vicine.

I tendaggi: leggeri per far passare la luce, coprenti per conciliare il riposo. Usiamo sempre doppi tendaggi così da poterli adattare all’esigenza del momento. I tessuti sono importanti, anch’essi contribuiscono alla buona resa del sonno.

Non ci dimentichiamo dei piccoli di casa: la camera dei bambini deve essere dinamica e deva poter accompagnare la loro crescita, adattandosi alle loro esigenze, ma i requisiti di base sono gli stessi di una camera matrimoniale.

Per uno spazio che possa al meglio adattarsi a Voi contattate il vostro architetto di fiducia o scrivetemi su www.noiarchitetti.com

Aniello Tirelli

Architetto

Sito web: www.noiarchitetti.com Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.