Log in
15-Dec-2019 Aggiornato alle 13:22 +0100

Quarto: la Magia chiama, la solidarietà risponde

  • Scritto da Nota Stampa, Associazione Casper
  • Pubblicato in Sociale
  • 0 commenti
Quarto: la Magia chiama, la solidarietà risponde Foto: Comunicato

Un successo la 6° edizione del Festival della Magia di Quarto, promosso dalla Casper Animazione per raccogliere fondi per donare allegria ai bimbi in ospedale.

Sold out per la manifestazione promossa dall'Associazione Casper e finalizzata alla raccolta fondi per portare ore di allegria ai bimbi costretti a lunghe degenze ospedaliere.

Una grande serata di spettacolo per le famiglie giunte da tutta la Campania, una grande festa ed abbiamo raggiunto l'obiettivo anche quest’anno.- dice Daniele Maffettone, presidente dell’Associazione Casper - Il cuore della gente è grandissimo e lo ha dimostrato anche in questa occasione non tirandosi indietro e rispondendo alla nostra iniziativa, che è stata ben accolta e ci permetterà di continuare a fare volontariato negli ospedali Campani, presso cui svolgiamo l'attività tutto l’anno in collaborazione con altre associazioni”.

Tutti bravi i maghi che si sono esibiti sul palcoscenico e che hanno strappato risate e facce piene di stupore ai partecipanti alla serata che si è svolta, domenica 24 novembre, nel teatro della chiesa Regina della Pace.

Nonostante la pioggia battente la chiamata alla solidarietà ha fatto uscire dalle case, intere famiglie, che hanno affollato la sala teatro, per poter contribuire a uno scopo più alto. Momenti di grande commozione durante la proiezione del filmato delle attività di volontariato dell'associazione e durante il numero di uno degli artisti che si è esibito.

Gabriele D’Angio, l'anno scorso ha subito il trapianto del midollo osseo e ha ricordato questa esperienza nel numero di mentalismo in cui si è esibito emozionando molto la platea. Intanto, continua anche la raccolta giocattoli secondo le modalità diffuse dall'Associazione che possono essere reperite sul sito dell'associazione, poiché l’attività di volontariato della Casper va avanti oramai da molti anni portando animazione e giocattoli negli ospedali pediatrici.

Siamo a buon punto. - sottolinea Daniele Maffettone, presidente della Casper - Anche per la raccolta giocattoli le persone, le associazioni, i gruppi sportivi e gli stessi negozi di giocattoli ed anche Amazon ci stanno dando una mano e hanno già risposto in tantissimi, ma più sono e meglio è perché ci dà la possibilità di poter portare avanti per tutto l'anno questa attività donando giocattoli ai bambini meno fortunati, in ospedale e nelle casa famiglia”.

Ricordiamo le modalità per donare giocattoli: i giocattoli devono essere nuovi e impacchettati con un bigliettino che dica se per maschietto o se per una femminuccia e che specifichi possibilmente l'età. Per contribuire alla raccolta giocattoli è molto semplice: si può chiamare lo 081.8181283 ed avere dettagli per il punto più vicino di raccolta. Maggiori info possono essere acquisite visitando i siti: www.regalaungiocattoloinospedale.it e http://www.casperanimation.it/consegna-giocattoli-ospedali-pediatrici/

dove è possibile reperire anche le foto delle iniziative precedenti. Per questo Natale donare un giocattolo ad un bimbo ospedalizzato può essere di grande conforto a se stessi ed al piccolo sconosciuto, che sarà felice di aver ricevuto un giocattolo, perché qualcuno ha pensato a lui.