Log in
14-Dec-2019 Aggiornato alle 14:06 +0100

Di Procolo: Nessuno della Maggioranza di Qualiano ha voluto firmare il documento consegnato a Di Maio

Di Procolo: Nessuno della Maggioranza di Qualiano ha voluto firmare il documento consegnato a Di Maio Parziale del documento consegnato a Di Maio Di Procolo: Nessuno della Maggioranza di Qualiano ha voluto firmare il documento consegnato a Di Maio

Di Procolo: "Il Sindaco ha motivato il suo rifiuto perché è per la tombatura

Presenti il 16 novembre scorso all'incontro con il Ministro degli Esteri Di Maio anche parte degli assessori e dei Consiglieri comunali di maggioranza e opposizione di Qualiano mescolati come tutti tra la folla di persone.

Tra loro anche il Consigliere Di Procolo in coda per cercare di consegnare un documento che lo stesso aveva preparato a salvaguardia della salute dei cittadini.

Il momento non era proprio l'ideale per chiedere delucidazioni: troppa la calca, ma al termine dell'incontro ci rendiamo conto che su facebook appare il seguente post sul profilo del Consigliere comunale di opposizione.

"Il documento è stato scritto col cuore perché ritengo che le questioni ambientali non abbiano colore politico". Così ha esordito il Consigliere Di Procolo che ha poi proseguito: "Il sindaco e alcuni consiglieri comunali presenti alla manifestazione si sono rifiutati. Il sindaco ha motivato il suo rifiuto perché è per la tombatura. Una risposta insensata che non giustifica il suo atteggiamento e quello dei suoi consiglieri presenti. Era e voleva essere una richiesta di aiuto fatta al governo e pertanto era una cosa bella se fosse stata firmata da tutti i consiglieri comunali di Qualiano. Chi l'ha firmata - ha continuato il Consigliere di opposizione - lo ha fatto con coscienza e senso di responsabilità nei confronti di tutti i cittadini di Qualiano. Il loro rifiuto non è un rifiuto ai consiglieri di opposizione ma ai cittadini che essi rappresentano. Noi dell opposizione faremo di tutto per seguire la questione con attenzione. Vogliamo che lo stato garantisca un ambiente salubre e salutare, per i cittadini e per i nostri figli. Che sono il futuro del nostro paese. Mi ha sorpreso il fatto che sono stato poi successivamente contattato da un amministratore di Villaricca - ha concluso Di Procolo - il quale mi ha chiesto anche una copia del documento dimostrandosi interessato al contenuto".

Questo l'amaro commento del Consigliere Di Procolo che sperava in una unità di intenti almeno su questioni di salute. Resta evidente tuttavia le differenze di vedute tra Maggioranza ed Opposizione.

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.