Log in
13-Dec-2018 Aggiornato alle 17:28 +0100

La visita del Ministro Costa alla redazione di puntomagazine.it

La visita del Ministro Costa alla redazione di puntomagazine.it il Ministro all'Ambiente Sergio Costa mentre parla dalla redazione di puntomagazine.it in diretta con Agorà su Rai3

Aver ospitato il Ministro Sergio Costa e il Sottosegretario all’Ambiente Salvatore Micillo ci rende fieri e orgogliosi

Ci sono dei passaggi nella vita professionale di ognuno di noi che fanno da spartiacque. Momenti in cui vi è un prima e un dopo che segnano inevitabilmente la storia, in questo caso, della nostra redazione. La visita del Ministro Sergio Costa e del Sottosegretario all’Ambiente Salvatore Micillo ci rendono fieri e orgogliosi premiando i tanti sacrifici di un progetto nato ormai più di 20 anni fa e che partendo dalla carta sta diventando a mano a mano un riferimento per l’informazione territoriale. Nelle prossime ore pubblicheremo anche le video interviste rilasciate ai nostri microfoni.

Abbiamo sempre scelto la via più difficile non perché siamo masochisti piuttosto essa rappresentava la maniera giusta di raccontare il nostro territorio. Nonostante i pochi mezzi a disposizione siamo stati in grado di tradurre in realtà inchieste come pochi prima di noi hanno osato o avuto modo di fare, guardando in faccia e denunciando i soprusi. A costo di rimetterci, senza mai scendere a compromessi con la nostra coscienza ne tantomeno cedere al canto delle sirene dollaro munite. Lottando invece contro chi cercava di smantellarci in ogni modo, da quelli a viso aperto a quelli subdoli e meschini come chi li commette e che solo un “paesano”, magari, può comprendere fino in fondo.

Tutto questo perché siamo accanto a chi non ha voce, a chi subisce la mala gestione politica, a chi non ha lavoro perché ha espresso il proprio pensiero “e non era localmente corretto”. Perché qui se la pensi diversamente resti tagliato fuori socialmente, lavorativamente e di peggio ancora. Dipende da chi è condotta l’escalation. Perché così “deve funzionare”. La politica, l’Italia stanno cambiando e la presenza di Costa e Micillo, così come di consiglieri regionali, senatori e deputati oltre ai consiglieri comunali (sempre in trincea) in mezzo alla gente e nei terreni che sono stati scenari di atrocità che tutti conosciamo e viviamo sulla nostra pelle, indicano un cambiamento di rotta concreto che ridona dignità e speranza al nostro popolo. Passando anche dalla nostra redazione e da Qualiano. Così come sono significative le assenze di chi ha governato per tantissimo tempo e non ha mai fatto nulla, a partire da chi ha amministrato o amministra i Comuni. Certe cose vanno dette, certe riflessioni vanno fatte: non siamo tutti uguali ma sono le scelte che ci rendono ciò che siamo.

Lasciate che dedichi l’ultimo pensiero alle forze dell’ordine, nella fattispecie al Capitano Andrea Coratza comandante della Compagnia Carabinieri Giugliano e al Maresciallo Pasquale Bilancio comandante della Stazione Carabinieri di Qualiano così come a tutti i miliari dell’Arma e della scorta del Ministro Costa che hanno gestito in modo esemplare la sicurezza degli ospiti del Governo italiano e della troupe RAI di Agorà nella nostra redazione.

Carmine Sgariglia

CV in due parole
Ingegnere Elettronico
Giornalista Pubblicista

Carica ricoperta in puntomagazine.it
Direttore Responsabile

Contatti
c.sgariglia@gmail.com
www.facebook.com/carsgariglia
www.twitter.com/carsgariglia

Sito web: www.puntomagazine.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.