Log in
13-Dec-2018 Aggiornato alle 17:28 +0100

Ambiente, Costa: "Moral suasion" su De Luca per spostare l'impianto a Taverna de Re

Ambiente, Costa: "Moralsuation" su De Luca per spostare l'impianto a Taverna de Re Foto: redazione Ambiente, Costa: "Moralsuation" su De Luca per spostare l'impianto a Taverna de Re

Il Ministro dell'Ambiente risponde alle nostre domande dopo il collegamento con l'Agora di Rai Tre dalla nostra redazione a Qualiano

A margine dell'intervista ad Agorà di Rai Tre il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa ha risposto alle nostre domande in merito all'impianto nell'ex centrale turbogas e sugli inceneritori.

Il ministro Costa si è detto in disaccordo con l'apertura dell'impianto, ma se questo deve essere fatto è meglio farlo presso Taverna del Re dove vi è lo stoccaggio delle ormai celebri ecoballe, laddove è possibile l'organizzazione del distretto del riciclo, evitando al minino gli spostamenti di rifiuti.

Leggi ancheAMBIENTE, MICILLO: IN CAMPANIA NON CI SARÀ NESSUN INCENERITORE

Ciò porterà, secondo il Ministro Costa, minore inquinamento e permetterà, in unltima analisi, la bonifica del sito ex turbogas. Il titolare del Dicastero dell'Ambiente ha voluto, inoltre, ribadire che l'ultima parola sull'impianto è della Regione Campania. Per fare ciò ha chiesto l'aiuto di tutti per persuadere il Presidente De Luca e il Vicepresidete Bonavitacola a non scegliere la strada dell'ex centrale turbogas.

Ha inoltre risposto sulle boutade di Salvini in merito agli inceneritori definendoli econominicamente svantaggiosi tanto che alcune Regioni italiane li stanno dismettendo. Non solo, ha aggiunto anche che alcune gare in project financing sono andate deserte probabilmente perché economicamente svantaggiose dato che dal momento della costruzione dell'impianto all'ammortamento totale dei costi dovrebbero passare circa 27 anni un tempo che è un tempo che nessun imprenditore sarebbe disposto ad attendere, dato che si va verso una economia green.

Se a tutto ciò, ha spiegato Costa, va ad aggiungersi il dato che la raccolta differenziata va in crescita la domanda è con quale tipo di combustibile questi impianti dovrebbero essere alimentati.

Avvertiamo, inoltre, che nell'intervista per un mero lapsus è stato riportato in maniera errata il nome della trasmissione di Rai Tre "Agorà", confuso con una testata locale "Agorà 24". Ci scusiamo con entrambi.

 

Vincenzo Perfetto

Direttore Editoriale

Sito web: www.puntomagazine.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.