Log in
18-Jun-2019 Aggiornato alle 18:08 +0200

Aicast Qualiano, rispondono il Responsabile area Napoli Nord e il Responsabile cittadino

Aicast Qualiano, rispondono il Responsabile area Napoli Nord e il Responsabile cittadino Foto: redazione Aicast Qualiano, rispondono il Responsabile area Napoli Nord e il Responsabile cittadino

Pianese: “Inaugurato un centro di formazione a Sant’Anastasia”. Cacciapuoti: “Ho notato aspetti innovativi che gioverebbero al commercio di Qualiano”.

Nata ufficialmente l’AICAST Imprese italiane sul territorio di Qualiano, l’associazione che raggruppa insieme Industria, Commercio, Artigianato, Servizi e Turismo. In un'intervista il Responsabile Area Nord e Giugliano Andrea Pianese e il Responsabile di Qualiano Marco Cacciapuoti, la raccontano in una intervista.

Leggi ancheNASCE A QUALIANO AICAST IMPRESE ITALIA

Presidente Pianese cos’è Aicast?

«Aicast è una associazione di categoria che unisce e rappresenta i settori dell’industria, del commercio, dell’artigianato, dei servizi e del turismo. L’associazione è nata da un bel po’ di anni ed è ben radicata in Campania, ma negli ultimi tempi si sta espandendo anche sul panorama nazionale. Oggi Aicast rappresenta la Camera di Commercio di Napoli dato che tale ente condivide con l’associazione il Presidente Ciro Fiola».

Sul territorio di Napoli Nord quali sono le iniziative che Aicast sta portando avanti?

«Aicast sta portando avanti iniziative che riguardano l’ambito fieristico e delle feste ed altre iniziative che sono molto vicine al temi del commercio e alle sue problematiche che, puntualmente, rappresentiamo alle amministrazioni locali. L’associazione, inoltre, si muove anche nel settore della formazione; da poco, infatti circa un mese, abbiamo inaugurato sul territorio del Comune di Sant’Anastasia una scuola professionale nell’ambito dell’enogastronomia. Crediamo che questa, in breve tempo diventi un polo di eccellenza per tutto ciò che riguarda tale settore ed in futuro per altri corsi. In merito a questo stiamo cercando di accreditare la struttura come ente di formazione presso la Regione Campania. Grazie a questo saremo presto in grado di offrire ulteriori servizi ai nostri associati oltre a quelli che già forniamo come, ad esempio, smart card o ticket sanitari. Attualmente i servizi non sono diversi dalle altre associazioni ma non è da sottovalutare, a differenza delle altre che arrivano a chiedere fino a 172 euro, la nostra quota associativa che è di 50 euro. Vi è di fatto un bel risparmio».

Come si rapporta Aicast con le amministrazioni locali?

«Aicast si rapporta con le amministrazioni locali attraverso le rappresentanze che sono presenti sul territorio: una per comune. Ogni comune della macro area Napoli Nord che rappresento ha un Presidente territoriale Aicast che si incarica di interloquire con i rappresentanti degli enti locali. Nel caso specifico Qualiano, da poco entrato nella famiglia Aicast, ha quale rappresentante il Sig. Marco Cacciapuoti».

Allora è il momento di porgere qualche domanda a Marco Cacciapuoti. Ufficialmente nasce a Qualiano Aicast, quali sono state le sue impressioni su questa associazione e perché ha deciso di aderirvi ed aprire una sede a Qualiano?

«Innanzitutto colgo questa occasione per ringraziare il Presidente Andrea Pianese che mi ha dato la possibilità di partecipare a questo progetto che ritengo molto interessante ed importante per il territorio. Qualiano aveva bisogno di una associazione che rappresentasse in primis il commercio in un territorio dove questo praticamente boccheggia e tutti gli altri settori ricadenti nell’ambito di intervento di Aicast. Il commercio a Qualiano non è, infatti, come negli altri comuni limitrofi come Giugliano, Villaricca e Marano, dove comunque vi sono dei problemi, ma risulta essere di fatto più florido. I commercianti di Qualiano scontano molte criticità che derivano, forse, da scelte non molto fortunate del passato; una su tutte, infatti, è rappresentata dalla sosta a pagamento, ma ve ne sono altri che con il tempo esamineremo. Sono entrato in Aicast perché, conoscendola più da vicino, ho notato molti aspetti innovativi ed interessanti che potrebbero giovare se applicati anche alle imprese che sono sul territorio di Qualiano. Da qui la voglia di avere anche nella città dove vivo dalla nascita una rappresentanza. Il presidente Pianese ha iniziato così a spronarmi affinché mi proponessi come Presidente a Qualiano. Ho accettato con orgoglio e ho colto l’occasione per prendere tale impegno sociale per cercare di aiutare e sostenere, nel mio piccolo, le ragioni dei commercianti di Qualiano».

Per quanto riguarda il futuro, già ci sono in cantiere iniziative per la città di Qualiano che vorrebbe portare all’attenzione della amministrazione comunale?

«Si, qualcosa nei pensieri ed in cantiere c’è. Siamo andati un po’ a rilento a causa del complesso iter burocratico che abbiamo dovuto seguire per l’Associazione e, adesso dopo aver ricevuto l’incarico assegnato da Aicast, provvederò a mettere tutto su carta, ma non voglio svelarlo adesso. Qualcosa che non va l’abbiamo notata in molti. Siamo convinti che sia possibile correggerla con pochi passaggi amministrativi. L’occasione che mi da Aicast è quella di potermi confrontare con le istituzioni cittadine con maggiore incisività, forte di aver alle spalle una Associazione legittimata ed un gruppo di associati agguerriti. In passato passato con il Sindaco era possibile fare solo una chiacchierata da semplice cittadino e commerciante: adesso è tutto diverso, sicuramente in maniera più istituzionale».

Come crede stia rispondendo Qualiano in merito alla nascita di Aicast?

«A dire il vero dopo il comunicato apparso anche su questo giornale, molte persone mi hanno chiesto di cosa si trattasse, mentre altri già conoscevano Aicast. Molti sono stati coloro che mi hanno mandato apprezzamenti dicendosi favorevoli al fatto che un giovane prendesse un tale impegno nel rappresentare sul territorio diverse categorie e soprattutto di dare una voce forte ai commercianti sia presso le istituzioni locali che fuori dal territorio cittadino con una via preferenziale verso la Camera di Commercio dato che il Dr. Ciro Fiola, come diceva prima Andrea, oltre ad essere Presidente della Camera di Commercio di Napoli, è anche il Presidente di Aicast».

Grazie Cacciapuoti ci rivedremo prossimamente a parlare delle iniziative e analizzeremo i primi risultati.

«Sicuramente».

Vincenzo Perfetto

Direttore Editoriale

Sito web: www.puntomagazine.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.