Log in
20-Feb-2019 Aggiornato alle 16:17 +0100

Qualiano Santa Maria delle Grazie, rimosso il mucchietto di foglie ma non il resto

Pemangono sia il rifiuto speciale che le deiezioni canine miste a materiali ferrosi presenti da prima di Natale. Si confida in un intervento nelle prossime ore. Dopo l’articolo giudicato “fuori luogo”, “acchiappaclic” e scritto da “chi fa polica”, questa mattina il mucchietto di foglie e cartacce è stato rimosso. Leggi anche: QUALIANO SANTA MARIA DELLE GRAZIE, RISCONTRATO UN MODO STRANO DI SPAZZARE Permangono tuttavia, in Piazzetta Santa Maria delle Grazie, le deiezioni canine (cacche di cane) miste a materiale ferroso (pezzo di un carrozzino) lasciato a terra dalla potatura dei lecci dato che lo stesso era tra i rami degli alberi.…

Qualiano Santa maria delle Grazie, riscontrato un modo strano di spazzare

I cittadini si domandano che senso abbia ammucchiare la spazzatura e poi non rimuoverla e perché mai si lascino in terra sterco di cane e bottiglie vuote. La segnalazione è giunta direttamente dai cittadini della zona che, incuriositi da questo particolare modo di operare il servizio di spazzamento, si sono domandati se fosse effettivamente normale. Leggi anche: QUALIANO, 100 CHILI DI ESPLOSIVO IN GARAGE: ARRESTATO Il metodo consiste, in primo luogo, nell'ignorare sistematicamente rifiuti che sono in terra da oltre due settimane come le deiezioni canine e le bottiglie di vetro, abbandonate da cittadini evidentemente incivili e, in secondo luogo, nel…

Giugliano, incendiava i rifiuti nel campo rom: arrestata 21enne incensurata

La donna è stata sopresa mentre incendiava i rifiuti speciali nel Campo rom di via San Francesco a Patria dove risulta domiciliata. Arrestata S.S., 21enne incensurata di Mugnano di Napoli domiciliata nel campo rom di via san Francesco a Patria: dovrà rispondere di combustione illecita di rifiuti. I Carabinieri della Stazione di Varcaturo l’hanno sorpresa all’interno del campo rom mentre incendiava rifiuti come plastica, carcasse di mobilio verniciato, lamiere, polistirolo, abbandonati su un’area di circa 20 metri quadri. L’incendio è stato estinto. L’arrestata è stata tradotta ai domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Ambiente, Micillo: In Campania non ci sarà nessun inceneritore

A Qualiano il Sottosegretario all'Ambiente Salvatore Micillo risponde alle nostre domande.
A latere di una diretta dalla nostra Redazione con Agorà programma di approfondimento di Rai Tre in cui è stato ospite il Ministro Costa, abbiamo posto alcune domande al Sottosegretario Micillo.

Qualiano sempre più come "Bengodi": ecco via Falcone

Solo ieri avevamo segnalato un piccolo rogo a Qualiano. In via Falcone cumuli di rifiuti ben distanziati tra loro la città attende provvedimenti. Qualiano - Solo ieri la segnalazione di un piccolo rogo e di cumuli di rifiuti lungo il marciapiede, oggi una nuova segnalazione legata sempre a via Falcone dove, evidentemente incoraggiati dall’impunità e dai controlli carenti, gli incivili continuano ad abbandonare i rifiuti in barba alla raccolta differenziata e alle regole del vivere civile. Si può notare benissimo la disposizione di rifiuti in piccoli cumuli lungo il marciapiede sembra quasi una scultura astratta dal titolo “Monnezza Morta”, invece…

Qualiano, “Una giornata per la Terra dei Fuochi”: l’evento il 6 ottobre

L'evento per discutere dei processi di risoluzione di una situazione ambientale e sanitaria di urgenza. Per discutere di processi di risoluzione e di una situazione ambientale e sanitaria d’urgenza, e soprattutto con l’obiettivo di sensibilizzare e aiutare le giovani generazioni a comprendere i problemi del territorio legati alla cattiva gestione dei rifiuti; l’amministrazione comunale di Qualiano, con il fondamentale apporto del Presidente del Consiglio, Salvatore Onofaro ha organizzato sabato 6 ottobre “Una giornata per La Terra dei Fuochi”, con incontri, cultura, prevenzione e dibattiti che accenderanno ancora una volta i riflettori su una vera e propria piaga del nostro territorio.…

Mai più inquinamento: le ragioni del Comitato Qualiano – ambiente, salute e territorio

Perché respingere la realizzazione dell’impianto per il trattamento delle “ecoballe” di Taverna del Re, per  alla produzione di combustibile, a di Giugliano. Abbiamo tante e diverse ragioni da porre sul tavolo della discussione che sta animando il territorio giuglianese, stante il piano presentato dalla Regione Campania per la costruzione di un nuovo impianto nella ex centrale Enel di Giugliano, area che già nel 2013 fu individuata per la costruzione di un impianto di incenerimento (sotto le mentite spoglie del Termovalorizzatore). La storia delle famose ecoballe di Taverna del Re, delle quali si fa anche un abuso etimologico della parola considerandone…

Qualiano e ambiente, "Lottare per non subire"

L'opposizione chiede un Consiglio comunale monotematico, per un tavolo di confronto con la Regione Campania, per l'impianto da realizzare al confine con Qualiano. L’ambiente è stato uno dei capisaldi dell’azione amministrativa dell’Amministrazione De Luca ed oggi l’azione politica continua anche se tra i banchi dell’opposizione consiliare ed extra-consiliare. Sono proprio le scelte in danno al territorio di Qualiano al centro della richiesta protocollata dai consiglieri comunali Ludovico De Luca, Antonio Castaldo, Nunzia Fele, Pasquale Liccardo, Domenico Marrazzo e Pina Odierno, che in modo compatto, chiedono la convocazione di un Consiglio comunale monotematico finalizzato ad aprire un tavolo di confronto con…

Qualiano, sotto i "pellicci" il marciapiede

Le erbe spontanee che una volta si trovavano lungo i limiti di campagna hanno distrutto i marciapiedi di via toscanini e via rossini. Ancora una segnalazione in merito alla pessime condizioni in cui versano via rossini e via toscanini a Qualiano. Un cittadino, infatti, ha mandato in redazione una segnalazione, con tanto di foto, che effettivamente è degna di nota. Erbacce ed ancora erbacce, lungo le due strade, occultano e rendono maggiormente impraticabili i già esigui marciapiedi che, francamente, credevamo non esistessero dato che sono stati semplicemente smantellati dall’incuria e dal degrado. Leggi anche: QUALIANO, IL CONS. CACCIAPUOTI: "NESSUNA ARIA DI…

Da Poggioreale a Qualiano per buttare un materasso: sgamato dai Carabinieri

L'uomo ha percorso 20km per disfarsi di un materasso e per essere beccato dai Carabinieri: sarebbe potuto andare presso uno dei punti di raccolta a Napoli. Ha fatto parecchia strada un 33enne di Poggioreale già noto alle forze dell'ordine per disfarsi di un materasso matrimoniale. L'uomo, infatti, dopo aver percorso circa 20km se ha percorso la strada più breve, è stato sopreso dai Carabinieri di Qualiano mentre abbandonava il materasso sul ciglio della strada. Leggi anche: TRAGEDIA DEL RAGANELLO: OGGI ALLE 16:00 I FUNERALI DELLE VITTIME DI QUALIANO Alla vista di quanto accadeva i militari, impegnati in un servizio per il…
Sottoscrivi questo feed RSS