Venerdì, 01 Dicembre 2017 12:31

M5S, Villaricca: Bocciata mozione vuoto a rendere

Scritto da nota stampa Salvatore Micillo M5S
Vota questo articolo
(0 Voti)
M5S, Villaricca: Bocciata mozione vuoto a rendere M5S, Villaricca: Bocciata mozione vuoto a rendere foto: Salvatore Micillo

Micillo: “Così non si aiuta il territorio a crescere, il rispetto per l’ambiente passa attraverso piccole pratiche, il vuoto a rendere è un atto di civiltà, si inquina meno e va nella direzione del rispetto delle direttive europee”



Il Consiglio comunale di Villaricca ha detto no, martedì 28 novembre, alla mozione sul vuoto a rendere per le bottiglie di birra ed acqua di bar e ristoranti, presentata dai consiglieri comunali del MoVimento 5 Stelle Luigi Nave e Rosario Albano. “Proprio quando diversi comuni d’Italia e non tutti a guida M5S, scelgono la strada di ridurre gli imballaggi, il reimpiego degli stessi, il riciclaggio ed altre forme di recupero dei rifiuti nel rispetto dell’ambiente e delle tasche dei cittadini, il Comune di Villaricca sceglie di andare controcorrente. – spiega Salvatore Micillo, componente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati - A livello nazionale, voglio ricordarlo, il M5S è stato l’unico a depositare una proposta di legge sul vuoto a rendere in questa legislatura, approvata dal Parlamento due anni fa. Dopo il Collegato ambientale e mesi di pressioni da parte nostra, il ministro dell'Ambiente Galletti ha messo infine la firma al regolamento che ha reintrodotto di fatto il vuoto a rendere”.

Dal 10 ottobre scorso è possibile per gli esercenti aderire a questa fase sperimentale, una fase che non riguarda (almeno per il momento) i cittadini ma i commercianti del consumo fuori casa. “Forse è giudicata poca cosa come iniziativa ma significativa, una rivoluzione che permette di rendere il mercato più sostenibile e anche di attivare un circuito economico virtuoso” aggiunge Micillo.

Il consigliere comunale M5S Nave riferisce che nel Consiglio Comunale di martedì: “Tutta la maggioranza ha votato contro, compreso il sindaco ed il presidente del Consiglio mentre l’opposizione ha votato a favore. Una maggioranza Pd con gruppi vicini al Pd ed una civica vicina a FI, mi domando se i cittadini sono d’accordo con la decisione assunta da questi amministratori e se non è il caso che si facciano sentire per rivendicare una città più rispettosa delle pratiche ambientali ed ecologiche”. 

Letto 702 volte