Log in
15-Nov-2018 Aggiornato alle 15:01 +0100

Youth on the Move a Napoli!

Il 24 ed il 25 ottobre a P.zza Dante

"Napoli viene scelta dalla Commissione europea come capitale europea della mobilità. Un conseguimento importante per chi, a Napoli, opera con i giovani e per i giovani ed, allo stesso tempo, uno stimolo significativo che ha unito tutte le istituzioni coinvolte nella due giorni con la volontà di costruire, insieme, una strategia comune di lavoro e crescita per contrastare disoccupazione e marginalità giovanile. Uno su cinque giovani europei sotto i 25 anni è disoccupato. L’Ue investe e il Comune di Napoli è al lavoro affinché neanche un euro dei fondi stanziati venga perso e cada nella maglia dei 'vorrei ma non posso'". Così dichiara l'Assessore ai Giovani, Alessandra Clemente, in merito a Youth on the Move (Gioventù in movimento), iniziativa che si terrá a piazza Dante domani 24 ottobre e sabato 25.
La Direzione Generale Occupazione, Affari sociali e Inclusione della Commissione europea, nell'ambito di una campagna di comunicazione e promozione paneuropea che ha già visto la partecipazione di migliaia di giovani ad eventi analoghi in Ungheria, Francia, Germania e Polonia, ha scelto la città di Napoli per questa manifestazione. L'iniziativa, lanciata nel 2010 dall'Ue, ha l'obiettivo di migliorare il livello d'istruzione e le prospettive professionali dei giovani europei, ridurre la disoccupazione giovanile e incoraggiare lo studio e la formazione all'estero.
A Napoli la manifestazione è promossa ed organizzata dalla Commissione europea, dall'Assessorato ai Giovani, Creatività e Innovazione del Comune di Napoli e dal Servizio Cooperazione Decentrata, Legalità e Pace/CEICC - EDIC Napoli.

 Domani dalle 9.30 alle 19.00, all'interno e  all'esterno di una tendostruttura di 200 metri quadri  allestita a Piazza Dante, gli Atenei partenopei, le Agenzie Nazionali responsabili dei programmi di mobilità, Enti ed associazioni daranno informazioni ai giovani sulle opportunità di mobilità nell'UE e non solo. Il  programma delle due giornate vedrà l'alternarsi di sessioni informative e formative e di performance artistiche volte anche a testimoniare la ricchezza culturale e le buone pratiche   locali ed europee. L'obiettivo è di richiamare l'attenzione dei giovani sull'importanza di fare esperienze di studio, formazione e volontariato all'estero, al fine di ampliare le competenze linguistiche, sociali e professionali e migliorare le opportunità di accesso al mercato del lavoro. A chiusura degli stand dalle 19 alle 20, grazie all'adesione di alcuni esercenti, ai partecipanti alla manifestazione saranno offerti aperitivi a prezzo ridotto. A conclusione delle due giornate due performance musicali dalle ore 20 alle ore 21.

Hanno aderito alla manifestazione: USR Campania, Università agli Studi Federico II di Napoli, Università agli Studi L'Orientale di Napoli, Università agli Studi Suor Orsola Benincasa, Università Parthenope Napoli, Seconda Università di Napoli, Centri Europe Direct in Campania, Rete Eurodesk, Enterprise Europe Network, Ministero del lavoro, Eures e Provincia di Roma, Agenzia Nazionale Giovani, Indire, Isfol, Ente Nazionale per il Microcredito,Project Ahead Soc. Cooperativa, Instituto Cervantes Napoli, Institut francais Naples, British Council Naples, Conservatorio di San Pietro a Majella, CUP – Comintato unitario delle Professioni di Napoli, Assessorato alla Cultura e Turismo Comune di Napoli, Assessorato allo Sport Comune di Napoli, Assessorato Giovani Regione Campania e Forum Regionale della Gioventù, Federconsumatori, Associazioni giovani migranti, SOS Impresa, FAI, Legambiente.

 Direttore artistico dell'evento è Eugenio La Puca, che ha curato a titolo gratuito le performance artistiche e di animazione. Si ringraziano, dunque, la Coopetrativa Sociale Onlus "Il Tappeto di Iqbal", l'Associazione Bum Bap, il gruppo musicale "La terza Classe", l'Associazione "Napoli Pedala", il Coreografo Massimiliano Balestra, gli "Unidos del Napoles", Ivan Granatino e i Teranga che animeranno l'area esterna al tendone durante la due giorni.