Log in
13-Nov-2018 Aggiornato alle 18:40 +0100

Riceviamo e Pubblichiamo. Napoli, Stravolo Vincenzo e altri cinque militanti lasciano Forza Nuova

  • Scritto da Vincenzo Stravolo ed Altri
  • Pubblicato in Politica
  • 0 commenti
Riceviamo e Pubblichiamo. Napoli, Stravolo Vincenzo e altri cinque militanti lasciano Forza Nuova Logo di Forza Nuova

Dopo le mie dimissioni da Coordinatore provinciale di Napoli avvenute in data 28 febbraio 2016, comunico ufficialmente le mie dimissioni anche da Responsabile Nazionale Ufficio Reclutamento e l'uscita, congiuntamente dei militanti Giancarlo Pirozzi, Giovanni Buono, Luigi Venditto, Enrnesto Tatriele dal movimento politico Forza Nuova.

Decisione sofferta ma maturata a seguito di ripetuti e spiacevoli episodi di disordine organizzativo e deontologico verificatisi all'interno del movimento stesso e da me denunciati ma lasciati volutamente e ripetutamente irrisolti. La struttura gerarchica e meritocratica che “millanta” il movimento Forza Nuova purtroppo non trova concretezza nella realtà, e questa incoerenza, tra l'ordine che si propaganda ed il caos che regna all'interno della struttura organizzativa, cozza pesantemente con il concetto di coerenza che dovrebbe contraddistinguere il movimento dal resto dei partiti politici tradizionali e che, invece, trova terreno fertile grazie ad un direttivo che, pur di assemblare, tralascia la qualità dell'impegno profuso da militanti e dirigenti che, come me, hanno, con passione e dedizione, operato solo ed esclusivamente per il bene e la crescita di Forza Nuova per diversi anni, preferendo dare spazio all'incompetenza ed ai comportamenti scorretti e lesivi di altri militanti piuttosto che adottare provvedimenti disciplinari atti a ristabilire l'ordine ed il rispetto reciproco.

La mia scelta e dei Camerati non dovrebbe meravigliare né la dirigenza regionale né quella nazionale, poiché arriva dopo svariate richieste di intervento mai considerate dagli addetti, e ad un mese dallo scioglimento di una intera sezione e dalle dimissioni di ben tre dirigenti calabresi dettate dalle stesse motivazioni, segno evidente, questo, che il problema non è da considerarsi circoscritto esclusivamente alla provincia di Napoli, il non riconoscersi nella rappresentanza del movimento poiché avulsa da quello che dovrebbe essere lo spirito legionario di Forza Nuova. Il nostro impegno politico e militante continuerà sul territorio con la stessa dedizione e passione sempre a fianco dei nostri connazionali.

Stravolo Vincenzo
Giovanni Andrè Buono
Giancarlo Pirozzi
Luigi Venditto
Ernesto Tatriele