Log in
12-Nov-2018 Aggiornato alle 19:13 +0100

Napoli, Gaeta - Clemente: sì a delibera per contributo straordinario alle famiglie di vittime innocenti

  • Scritto da Nota stampa Comune di Napoli
  • Pubblicato in Politica
  • 0 commenti
Napoli, Gaeta - Clemente: sì a delibera per contributo straordinario alle famiglie di vittime innocenti foto repertorio

E' stata approvata oggi la delibera di giunta comunale a firma degli assessori Roberta Gaeta e Alessandra Clemente inerente la concessione di un contributo straordinario per sostenere i nuclei familiari delle giovani ed innocenti vittime Luigi Galletta, Gennaro Cesarano, Maikol Russo che versano in uno stato di particolare disagio socioeconomico.

“Il Comune di Napoli” dichiara l'Assessore al Welfare Roberta Gaeta “sostiene in tutte le sue forme un'azione di costante sensibilizzazione e supporto al fine di debellare il fenomeno della criminalità. Questi ragazzi non sono solo nomi, ma realtà di vite brutalmente spezzate, densità di un vuoto che lasciano nella loro famiglia, ferita profonda al cuore della Città. Insieme alle famiglie di Napoli vogliamo raggiungere l'obiettivo di ridimensionare le circostanze delittuose, ponendoci senza alcuna eccezione come interlocutori reali dalla parte dei bisogni dei cittadini”.

“La recrudescenza del fenomeno criminale e l'aumento spropositato di vittime innocenti, estranee alle dinamiche criminali e giovanissime” continua l'Assessore ai Giovani Alessandra Clemente “ci impone di essere al fianco di queste famiglie, con l'augurio fatto del massimo impegno, che non occorrerà preventivare neanche un euro nel nostro futuro perchè vorrà dire aver posto la parola fine a episodi così vili e liberato dalla violenza e dalle armi le nostre strade. Abbiamo deciso di schierarci al fianco di quelle famiglie che devono fronteggiare la scomparsa improvvisa di un loro caro. Questo contributo non vuole alcun modo essere un risarcimento, ma solo un atto concreto per dire che ci siamo e che lottiamo al loro fianco per la giustizia e la verità”.