Log in
15-Nov-2018 Aggiornato alle 16:28 +0100

Napoli, espulsi del M5S reintegrati. Il commento al vetriolo di Ferrillo

  • Scritto da Nota stampa, staff Angelo Ferrillo "Terra dei Fuohi"
  • Pubblicato in Politica
  • 0 commenti
Napoli, espulsi del M5S reintegrati. Il commento al vetriolo di Ferrillo Foto: Profilo FB di Angelo Ferrillo

 A seguito delle recenti sentenze che stabiliscono il reintegro degli espulsi dal M5S, Angelo Ferrillo già presidente dell'associazione "la terra dei fuochi" nonché iscritto storico del gruppo fondatore del M5S in Campania, mette sotto accusa tutta la dirigenza e il progetto dei 5Stelle.

Riportiamo la nota integrale di Ferrillo ripresa dal suo profilo facebook in cui si leggono commenti al vetriolo e la promessa di un'azione legale collettiva contro Grillo e la Casaleggio srl:

«Dopo 3 anni e mezzo in parlamento e le numerose vicissitudini a supporto dei fatti, il M5S ha ampiamente dimostrato che non è assolutamente migliorabile o riformabile, né dall'interno né dall'esterno. Esso è un partito azienda col potere di firma nelle mani di una sola persona e gestito in coproprietà da una Srl. In esso non c'è alcun rispetto per i principi democratici, i suoi militanti vengono trattati come servi sciocchi senza alcun valore o considerazione mentre della trasparenza, meritocrazia, lealtà e quant'altro si fa puntualmente l'esatto opposto, conquistando il consenso elettorale mediante il plagio o l'inganno e la menzogna! Chi pensa di poter migliorare un tale coacervo di schifezze in cui convivono le peggiori aberrazioni caratteristiche dei gruppi sociali tra cui non ultimo familismo e nonnismo, beh allora vuol dire che è totalmente fuori dalla conoscenza di questi fatti, per cui va informato prima e meglio possibile, oppure è totalmente deficiente da non arrivare a queste conclusioni o ancora peggio è interessato per fini personali scambiandolo come ufficio di collocamento per sé e per i suoi! Pertanto, per coloro che hanno avuto modo di fare esperienza diretta di questi fatti, ed alla luce di quanto stabilito con la recente sentenza dei vari tribunali in merito alle espulsioni, credo sia giunto il momento di prendere definitivamente le distanze da tutto ciò, avviando un'azioneLegale collettiva contro i responsabili e informare a dovere la pubblica opinione in merito a cosa sia realmente il Movimento a dispetto della sua apparenza. Personalmente sono contento che il diritto del Tribunale abbia ristabilito i principi e fatto valere le ragioni di tanti militanti brutalmente calpestati e oltraggiati da chi a chiacchiere vantava superiorità morale e onestà, ma nei fatti è uguale se non peggiore agli altri. Per cui rendo noto pubblicamente di non avere alcuna intenzione di essere riammesso in un simile ambiente rischiando di dare ulteriore supporto e credibilità ad una simile TRUFFA politica ai danni del popolo italiano già stremato da anni di una classe politica parassita e inadeguata. Ladri Di Sogni, impostori e gattopardi al servizio del vero sistema marcio e corrotto non possono rischiare assolutamente di andare al governo di un paese in attesa, bramoso e meritevole di un vero e radicale cambiamento. 17 luglio 2016, Angelo Ferrillo iscritto storico Gruppo fondatore Movimento5Stelle in Campania».

Ferrillo fu espulso dal movimento di Grillo lo scorso gennaio in circostanze equivoche dopo aver vinto le primarie per le recenti elezioni regionali ed a seguito di aver manifestato l'intenzione di correre a portavoce della lista civica. A seguito della sua espulsione Valeria Ciarambino delfina di Luigi Di Maio ebbe campo libero e fu poi designata candidata alla presidenza della regione per il M5S.