Log in
13-Nov-2018 Aggiornato alle 19:21 +0100

Napoli, udienza contro Carnevale Vincenzo: Alessandra Clemente ed una delegazione di Associazioni si costituiranno parte civile

  • Scritto da Nota stampa
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Napoli, udienza contro Carnevale Vincenzo: Alessandra Clemente ed una delegazione di Associazioni si costituiranno parte civile Palazzo di Giustizia - Foto: repertorio

Domani 17 marzo, in occasione dell'udienza della Corte d'Assise d'Appello di Napoli nel processo contro Carnevale Vincenzo, marito femminicida di Giuseppina Di Fraia, una delegazione composta dall'Assessore ai Giovani del Comune di Napoli, Alessandra Clemente, dalla Consigliera alle Pari Opportunità, Simonetta Marino, dall'Associazione Maddalena costituitasi  anch'essa parte civile nel processo, dalle associazioni cittadine che costituiscono la “Rete Antiviolenza” e il Cug, Comitato Unitario Garanzia degli Ordini professionali, parteciperà all'udienza per stringersi attorno alla famiglia della donna e sottolineare con forza l'importante motivazione dell'accoglimento della costituzione di parte civile del Comune di Napoli nel processo: la violenza di genere non rappresenta solo una lesione dei diritti della singola donna lesa né si può ridurre ad una questione privata, ma costituisce un vulnus per la società tutta e la collettività residente nel territorio comunale. Il Comune di Napoli si è, quindi, legittimamente  costituito parte civile in quanto statutariamente impegnato nella difesa del principio di uguaglianza e nell'attuazione di politiche concrete per “determinare le effettive condizioni di pari opportunità” tra uomini e donne.

L’appuntamento è alle ore 9.30 al Nuovo Palazzo di Giustizia al Centro Direzionale