Log in
13-Nov-2018 Aggiornato alle 19:21 +0100

Napoli, Serena Autieri e Paolo Conticini ai microfoni di Radio Club 91

  • Scritto da Francesca Cicatelli, Radio Club 91
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Napoli, Serena Autieri e Paolo Conticini ai microfoni di Radio Club 91 Foto: Radio Club 91

Serena Autieri: "Mi manca la mia Maria Elena, la mia bambola brutta e cicciona alla quale strappavo i capelli. Paolo Conticini: "Ho sempre sognato di essere Massimo Ghini, e non sono schiavo del cellulare in mano". Così Serena Autieri e Paolo Conticini ospiti a Radio Club 91 intervistato da Janpa Serino nel programma "Confusi&Felici". "Se fai l'attore non ti puoi ammalare, è un lavoro duro" concordano i due attori. E Paolo Conticini rivela: "Ho sognato di essere Massimo Ghini, guardandolo a teatro. Sono sempre attaccato al cellulare. Non posso farne a meno, ne sono schiavo, sto sempre con una terza cosa in mano. Anche se sono felicissimo quando dimentico il cellulare da qualche parte". I due si sono lasciati andare anche ai ricordi d'infanzia. Serena Autieri: "Mi manca la mia bambola Maria Elena, bruttissima e cicciona con pochi capelli perché glieli strappavo e alla quale non avrei mai rinunciato per una brutta" mentre Paolo Conticini ha ripescato dalla memoria "l'orsacchiotto Gigi custodito gelosamente fino a 7 anni".