Log in
18-Nov-2018 Aggiornato alle 21:36 +0100

Napoli, ENTRUST H2020 e attività comunicazionali e disseminative nella comunità di Secondigliano

  • Scritto da  Nota Stampa Reddin Srl
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti

ENTRUST è un progetto finanziato dall'Unione Europea nell'ambito del RTD – Research and Technology Development - nell'ambito del Programma HORIZON 2020.

Questo progetto è volto a fornire una mappatura del sistema energetico europeo, inteso come l’insieme degli attori chiave e le loro intersezioni, delle tecnologie, dei mercati, delle politiche e delle innovazioni, e un'analisi su come il comportamento umano si modella intorno al settore energetico dal punto di vista di entrambi i sistemi tecnologici e i fattori socio-demografici, (in particolare sesso, età e lo status socio-economico). Questi studi sono integrati all'interno di un quadro di sviluppo della transizione che tiene conto del complesso inetersecarsi dei valori umani con i sistemi tecnologici.

Nuove concezioni di pratiche legate all'energia e un approccio intersezionale ai fattori sovraelencati, nel consumo di energia sono dislocate per aumentare il coinvolgimento degli stakeholder in transizione energetica dell'Europa. Il terzo paradigma fondamentale che informa la ricerca, è il concetto della cittadinanza energetica; esso ha l'obiettivo fondamentale di permettere e abilitare le persone a superare barriere di sesso, età e status socio-economico per diventare partecipanti attivi nelle loro transizioni di energia.

Al centro del progetto vi è un approfondito impegno con sei diverse comunità di tutto il continente, assistite e attentamente monitorate da una diversificata gamma di esperti, al fine di trasformare i loro comportamenti in ambito di energia, generando percorsi di transizione innovativi e business models che possano essere replicati anche altrove in Europa.

Poiché il progetto ha già raggiunto il suo diciottesimo mese di sviluppo, molte attività che hanno coinvolto le comunità sono già state implementate, in ciascuno dei diversi paesi interessati (Irlanda, Regno Unito, Francia, Spagna e Italia). Per quanto riguarda la comunità locale di Secondigliano, Napoli, i partner di ENTRUST hanno già organizzato due incontri con due gruppi di rappresentanti, Focus Group, composti da dieci partecipanti ciascuno.

Il primo, il Gruppo Teatro, ha aderito una "tavola rotonda" dal 17:00 alle 19:00 del 22 Settembre, tenuta da Lennon Breffni, di UCC, in un teatro abbandonato. I partecipanti sono stati invitati a fornire alcune informazioni e dare le loro opinioni circa l'uso dell’energia e questioni connesse, sia come individui, sia come membri della loro comunità. Tutti i dati raccolti sono stati registrati in modo confidenziale e garantendo l'anonimato.

Il secondo incontro, con il gruppo Torre Annunziata, ha avuto luogo il giorno dopo, 23 settembre, dalle 17:00 alle 19:00, in una dependance di un’antica chiesa ed è stata seguita da un’ interessante mostra fotografica, aperta al pubblico, che ha illustrato la vita quotidiana all’interno della comunità di Secondigliano: il mercato, gli edifici, persone di età differenti e status sociale.

Il passo successivo previsto dal partner impegnato nella disseminazione, REDINN, consisterà in una serie di interviste ai rappresentanti locali circa l'utilizzo dell’energia, strettamente legata al territorio e alle sue problematiche.

Tutto questo lavoro sarà possibile grazie al sostegno del Dott. Diego De Simone, esperto in strumenti Media e nuove tecnologie, come ad esempio attività di Youtube, attività audiovisive e di ripresa e altre attività di gestione di sociali network (Facebook, Twitter) che coopererà nell’ambito queste materie, nei prossimi eventi del progetto.

Sarà presto organizzata un'altra foto mostra a Bruxelles, durante il prossimo incontro ufficiale ENTRUST Project.