Log in
13-Nov-2018 Aggiornato alle 18:40 +0100

Napoli, dieta mediterranea e Alzheimer

  • Scritto da Nota Stampa
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Foto Wikipedia Foto Wikipedia

Martedì 20 settembre a partire dalle 10 si terrà "GustosaMente in salute .......... INSIEME contro l'Alzheimer -  Sanità, Alimentazione e Ricerca a Km 0” iniziativa di informazione sul rapporto tra mangiare sano e malattie 

Mangiare bene fa bene anche alla salute mentale. Sarà, infatti, l’importanza della Dieta mediterranea, il tema della iniziativa che si svolgerà martedì 20 settembre a partire dalle 10 presso il Centro Geriatrico Frullone dell’Asl Napoli 1 Distretto 28, in via Comunale del Principe Piscinola – Scampia. Alla giornata dal titolo "GustosaMente in salute .......... INSIEME contro l'Alzheimer -  Sanità, Alimentazione e Ricerca a Km 0” prenderà parte anche Giuseppe Vesi di PizzaGourmet, scelto dagli organizzatori, in quanto sostenitore, con la sua filosofia aziendale e di produzione, proprio dell’utilizzo di prodotti provenienti esclusivamente da agricoltura biologica, a chilometro zero, no Ogm. Alla manifestazione, che si svolge in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Alzheimer, parteciperanno l’Università Federico II, la sezione Campania di Ama (Associazione Italiana Malattia di Alzheimer), Associazione Agrimercato Napoli, Coldiretti, Consorzio Gesco, Eracoop, Made in Scampia, (R)esistenza anticamorra, Porte Invisibili, Elebi - L’uomo e il legno -Campo Aperto, Pizza Gourmet di Giuseppe Vesi. “Sono lieto – afferma Vesi – di essere presente a questa iniziativa in quanto sposa perfettamente quello che vado sostenendo da anni. La Dieta mediterranea è un modo di mangiare fin troppo semplice. Basta saper selezionare i prodotti della campagna, quello che ci offre la natura, senza sofisticazioni. I miei ingredienti non subiscono alcun tipo di trattamento e rappresentano l’eccellenza in Italia e nel mondo. Il lavoro di ricerca che svolgono i ricercatori e i medici su malattie gravissime come l’Alzheimer, sempre più diffuso, è meritevole di qualunque appoggio da parte nostra. Dimostrano e informano che uno stile di vita sano può prevenire anche patologie serissime come l’Azheimer”. Il Centro Geriatrico apre le porte per una giornata di informazione sul rapporto tra mangiare sano per un cervello in salute. Sono previsti spazi espositivi per fare chiarezza e fornire chiarimenti a tutti, familiari dei pazienti e cittadini. Una mattina divulgativa e sociosanitaria per capire meglio cosa fare per contrastare una malattia irreversibile e debilitante molto diffusa in Europa.