Log in
16-Nov-2018 Aggiornato alle 18:17 +0100

Napoli, Centro Storico Controllo movida cittadina

  • Scritto da Comunicato Stampa
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti

Nell’ambito del monitoraggio della movida cittadina, la U.O. Tutela Emergenze Sociali e Minori, è intervenuta in tutto il Centro Storico con un servizio predisposto e finalizzato al controllo dei pubblici esercizi ed alla tutela delle fasce giovanili esposte ai rischi conseguenti all’uso di alcolici e/o di sostanze stupefacenti.

A seguito di precedenti segnalazioni ricevute, gli Agenti sono intervenuti in Via S. Sebastiano all’interno del Liceo Classico Vittorio Emanuele ove, nel chiostro adiacente, era in corso una festa danzante con diffusione di musica ad alto volume riscontrando la presenza di 116 ragazzi in parte minori. Un docente, in qualità di referente dell’Istituto, veniva denunciato per mancanza delle condizioni di sicurezza e agibilità in luogo non idoneo allo svolgimento di serata da discoteca con accesso libero dalla pubblica via ai sensi dell’art. 80 TULPS  e dell’art. 681 C.P. Verbalizzata anche la Direzione del Liceo con una sanzione amministrativa in quanto risultata sprovvista della certificazione di impatto acustico prevista dal DPR 445/2000.

I controlli sono proseguiti in  Piazza Bellini, luogo di abituale ritrovo della movida cittadina, dove gli Agenti hanno identificato 5 minori trovati in possesso di sostanze stupefacenti, che consumavano sul posto.

Rintracciati i rispettivi genitori che, venivano segnalati alla competente Procura dei Minori, gli si affidavano i minori.

Altro controllo è stato eseguito nella medesima piazza in un discobar che diffondeva musica ad alto volume. Il titolare veniva multato per un importo di euro 1032 perché pubblico esercizio sprovvisto di valutazione di impatto acustico.

Nel contempo, poiché il gestore del locale occupava anche la sede stradale con sedie e tavoli senza averne l’autorizzazione veniva verbalizzato ai sensi dell’art. 20 del CDS e sarà segnalato al Servizio Polizia Amministrativa per l’applicazione della sanzione accessoria della chiusura temporanea.

Nel prosieguo della notte il personale operante, unitamente  agli Agenti della U.O. Avvocata, ha proceduto ad ulteriori controlli presso locali oggetto di segnalazioni.

In Piazza Olivella si è provveduto a verbalizzare un locale notturno per occupazione abusiva di suolo pubblico mentre in via Sedile di Porto veniva controllato un secondo locale risultato sprovvisto di autorizzazione sanitaria per cui veniva elevata la relativa sanzione amministrativa.