Log in
17-Nov-2018 Aggiornato alle 12:50 +0100

Napoli, bambino eritreo ricongiunto alla mamma che nel frattempo aveva denunciato la scomparsa dopo lo sbarco

  • Scritto da Nota stampa
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti

Gli agenti dell'’Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori, hanno operato – unitamente ai mediatori culturali ed ai Servizi Sociali del Comune di Napoli – affinché un bimbo eritreo ritrovasse la madre e la sorellina, perse durante le operazioni di sbarco in Italia. Il bambino di circa 4 anni dopo essere stato accompagnato presso l’'Ospedale Santobono per le visite di rito, ha trovato accoglienza presso una casa famiglia fino a quando la madre, che nel frattempo aveva presentato denuncia di smarrimento del piccolo alle forze dell’'ordine ed ai mediatori culturali di Vibo Valentia è arrivata nei nostri uffici della Polizia Municipale Tutela Emergenza sociale e Minori. Sono state immediatamente attivate le procedure atte alla sua identificazione al fine di consentire ai Servizi Sociali di poter riaffidare alla madre il proprio bambino.