Log in
15-Nov-2018 Aggiornato alle 16:28 +0100

Napoli, allontanati dalla propria abitazione quattro minori che subivano maltrattamenti in famiglia

  • Scritto da Comunicato Stampa
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti

Personale dell’Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia Municipale di Napoli, coordinato dal capitano Sabina Pagnano, nell’ambito delle attività di tutela dei minori in condizioni di disagio, in esecuzione di provvedimento, ex art. 403 codice civile, della Direzione Centrale Welfare e Servizi Educativi del Comune di Napoli, ha provveduto ad allontanare dalla propria abitazione  quattro bambini di età compresa fra i 4 e i 10 anni trovati in pessime condizioni igieniche e che da tempo subivano maltrattamenti in famiglia collocandoli in luogo sicuro.

A nulla era valso l’arresto della madre, effettuato pochi mesi prima, sorpresa per strada mentre malmenava la più piccola dei quattro fratelli, né tantomeno le azioni poste in essere dai Servizi Sociali.

Il provvedimento, eseguito da una equipe composta dal personale dell’Ufficio Minori Polizia Municipale e dall’Assistente Sociale, riusciva a non far percepire ai minori l’allontanamento dal contesto familiare come una punizione ma, piuttosto, come una reale opportunità di cambiamento.

L’Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori ha provveduto a porre in sicurezza, nei soli primi 5 mesi dell’anno, oltre 30 bambini in tali condizioni di disagio.