Log in
15-Nov-2018 Aggiornato alle 16:28 +0100

Napoli, affidato bambino di 3 anni ai servizi sociali: dormiva per strada

  • Scritto da Nota stampa, Comune di Napoli
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti

La Polizia Municipale di Napoli è intervenuto dopo segnalazioni denunciavano un bimbo di tre anni che dormiva per strada con sette clochard

Napoli. Personale dell’Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia Municipale, nell’ambito delle attività di tutela dei minori in condizioni di disagio ed a seguito di diverse segnalazioni, è intervenuto in Piazza Cavour in aiuto di un bimbo moldavo di tre anni. Gli agenti hanno avvistato un bimbo piccolissimo dormire nelle aiuole in compagnia di un senza fissa dimora, sul retro dei giardinetti della Stazione della metropolitana.

In effetti il piccolo è stato ritrovato insieme a sette clochard stranieri, molti in stato di ebbrezza, di cui uno si è dichiarato padre del bimbo. Essendo privi di documenti e constatato lo stato di palese ubriachezza dell’uomo, gli agenti hanno condotti entrambi presso gli uffici dopo essersi assicurati che il bambino non necessitava di immediate cure mediche.

Rintracciata la madre del piccolo, molto provata e con evidenti ferite e lividi sul corpo, questa forniva soltanto i documenti identificativi suoi e del bambino, senza dare riscontri riguardo alla paternità che quindi rimane ancora da accertare

A seguito di un’attenta valutazione del caso con i Servizi Sociali si è deciso di porre in tutela il bimbo, affidandolo a una comunità specializzata.

Nel contempo sono state illustrate alla donna le opportunità ed i percorsi predisposti dalla normativa vigente e dall’Amministrazione Comunale a favore delle donne in difficoltà.