Log in
12-Nov-2018 Aggiornato alle 19:13 +0100

Frattamaggiore, prende a pugni i genitori per denaro: arrestato 30enne

Frattamaggiore, prende a pugni i genitori per denaro: arrestato 30enne Foto: archivio

Il 30enne di Frattamaggiore ha minacciato di morte i genitori per denaro. I genitori cedono alla prima richiesta; alla seconda rifiutano e lui li prende a pugni e scaraventa la madre sul pavimento afferrandola per i capelli

Ieri mattina, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Frattamaggiore, hanno arrestato un pregiudicato 30enne del posto S. G., ritenuto responsabile di estorsione e lesioni ai danni dei genitori.

Gli agenti, rispondendo ad una richiesta di aiuto da parte dei genitori del 30enne, si sono recati presso l’abitazione della famiglia. Appena giunti sul posto gli anziani coniugi, in evidente stato di agitazione, hanno dichiarato che pochi attimi prima erano stati aggrediti dal figlio convivente che urlando li aveva minacciati di morte se non gli avessero dato del denaro.

Terrorizzati, gli hanno quindi consegnato una banconota da 5 euro. L’uomo era pertanto andato via, ma dopo poco era tornato per chiedere dell’altro denaro. Al rifiuto dei genitori aveva iniziato a percuoterli con pugni al capo ed al corpo. Per essere più convincente, aveva poi afferrato la madre per i capelli e l’aveva scaraventata sul pavimento.

S. G., presente al momento dell’arrivo degli agenti, è stato pertanto arrestato e subito condotto presso la Casa Circondariale di Napoli – Poggioreale.

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.