Log in
18-Nov-2018 Aggiornato alle 21:36 +0100

Consegna di riconoscimenti a militari del Comando Provinciale di Napoli

  • Scritto da Nota Stampa Carabinieri di Napoli
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Consegna di riconoscimenti a militari del Comando Provinciale di Napoli foto nota stampa carabinieri di Napoli

Questa mattina, nella Caserma “Pastrengo” sede del Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli, ha avuto luogo una cerimonia per la consegna di Encomi da parte del Comandante Provinciale di Napoli, Colonnello Ubaldo Del Monaco, a 37 militari dell’Arma che si sono distinti in operazioni di servizio contro la criminalità comune o organizzata o in interventi d’emergenza per la salvaguardia di vite umane.

Erano presenti alla cerimonia anche i Comandanti dei Gruppi di Napoli, Castello di Cisterna e Torre Annunziata.

Sono stati premiati con l’Encomio Semplice del Comandante della Legione Campania: il Cap. Vincenzo IZZO, per un’indagine che ha portato all’esecuzione di 21 misure restrittive e 16 denunce a carico di soggetti responsabili di rapine, furti in abitazione e ricettazione su tutto il territorio nazionale tra il 2009 e il 2014.

Il Cap. Vincenzo IZZO, il M.A.s.UPS Alessandro BETTINI, il M.A.s.UPS Pasquale CUOZZO, il Mar.Ca. Giandomenico SCIBELLI e il Mar.Ca. Gennaro AMOROSO, per l’arresto di 2 malviventi che nel Luglio 2014 a Nola rapinarono un imprenditore nella sua villa, portandogli via denaro e preziosi, dopo averlo brutalmente malmenato (si trattò di tentato omicidio e rapina).

Il Ten. Gaetano VROLA, il M.A.s.UPS Domenico FERRARA, il V.Brig. Ivan ZAGARIA, l’App. Ezio GASBARRO, l’App. Vincenzo VISCAGLIA e l’App. Paolo CILLI per l’arresto di un latitante esponente di spicco del clan D’Amico, avvenuto a Ponticelli nel Marzo 2014.

Il Lgt. Pietro SACCONE, il M.A.s.UPS Natale Massimo IRA, il Mar.Ca. Giannantonio LETIZIA, il Brig.Ca. Ciro CALDIERO, l’App.Sc. Carlo SESSA e l’App.Sc. Rosario GARGIULO per l’arresto di un latitante affiliato al clan De Sena, destinatario di una condanna all’ergastolo per omicidio e di 3 suoi favoreggiatori, avvenuto a Ostia (RM) nel Marzo 2013, dopo circa un anno di latitanza.

Il Mar.Ca. Pasquale PAGANO, l’App. Riccardo Rino Marco CORSINI e il Car.Sc. Ciro PIGNALOSA, per aver evacuato un condominio a Fuorigrotta in cui era in corso un incendio di origine dolosa, soccorrendo circa 15 persone, nell’Ottobre 2014.

Il Mar.Ca. Antonio CAPARCO, il Brig. Giuseppe LIGUORI, l’App.Sc. Antonio VERTUCCIO e il Car.Sc. Andrea COTTONARO per l’arresto di 19 appartenenti a un’organizzazione criminale di tipo mafioso dedita a estorsione, concorrenza illecita e porto di armi da guerra, a Napoli e nella Provincia tra il 2011 e il 2014.

Il M.A.s.UPS Giuseppe ESPOSITO, l’App. Raffaele AGOVINO e l’App. Giovanni DI PASQUALI, per l’esecuzione di 16 provvedimenti cautelari, 401 denunce e per un sequestro di beni del valore di 3.700.000 euro frutto di indagini svolte a Napoli e Avellino nei confronti di un’organizzazione dedita a corruzione, tra il Luglio 2010 e il Novembre 2013.

Il M.A.s.UPS Carlo DIMARTINO, il Mar.Ord. Giuseppe RUSSO e l’App. Michele AVOLIO, per l’arresto di 3 malviventi che tentarono una rapina a casa di 2 anziane donne, a Napoli-Marianella nell’Aprile 2012.

Il M.A.s.UPS Salvatore SALVATI, il Mar.Ord. Alessandro BAJO, il V.Brig. Nicola MALIA, l’App.Sc. Giuseppe PROVENZANO e il Car. Vito Donato SANTORO, per il sequestro di 53 milioni di euro in banconote contraffatte e l’arresto di una persona, avvenuto a Villaricca nel Febbraio 2015.

Il Mar.Ord. Domenico GAUDIO e l’App. Giovanni RAGO per l’arresto di 7 persone responsabili a vario titolo di un tentato omicidio commesso a Ercolano nel Gennaio 2013, di una serie di rapine ai danni di esercizi commerciali, nonché per il sequestro di un’arma con matricola abrasa e 80 chili di tabacchi di contrabbando, tra il 2013 e il 2014.