Log in
15-Nov-2018 Aggiornato alle 15:01 +0100

Castello di Cisterna, tenta di uccidere la madre nel sonno con un coltellaccio da cucina

Castello di Cisterna, tenta di uccidere la madre nel sonno con un coltellaccio da cucina Foto: Carabinieri Castello di Cisterna, tenta di uccidere la madre nel sonno con un coltellaccio da cucina

L'anziana donna si è salvata perché ha avvertito il peso della figlia sul letto. La 47enne è stata arrestata per tentato omicidio.

CASTELLO DI CISTERNA - Una 47enne di Castello di Cisterna, in preda a una crisi di nervi, si è chinata sulla madre che dormiva nel letto e ha tentato di ucciderla con un coltellaccio da cucina. Se l'anziana donna che dormiva nel suo letto non si fosse accorta di quanto stava accadendo, la vicenda, per quanto triste, si sarebbe trasformata nell'ennesima tragedia familiare.

La 47enne, incensurata, ha tentato, infatti, di colpire più volte la madre che si è salvata solo perché ha avvertito il peso del corpo della figlia su letto e si è svegliata riuscendo a bloccarle la mano. Questo però non le ha evitato ferite da taglio.

L'anziana donna ha iniziato ad urlare è le sue grida hanno attirato l'attenzione dei vicini che hanno prontamente allertato i Carabinieri della Stazione di Castello di Cisterna. I militari dell'Arma, giunti sul posto in pochissimi minuti, hanno bloccato la 47enne e recuperando e sequestrando il coltello.

Leggi anche: RAPINA FRATTAMAGGIORE, PRESI I TRE COMPONENTI DELLA BANDA: UNO È FERITO

Il personale del 118, intervenuto nell’abitazione, ha soccorso la vittima trasportandola presso una vicina clinica dove l’anziana donna è stata medicata e dimessa con una prognosi di 10 giorni per la ferita d’arma da taglio alla mano.

Sua figlia 47enne è stata, invece, arrestata per tentato omicidio e dopo le formalità legate all'arresto, è stata tradotta presso la Casa circondariale femminile di Pozzuoli. A diffondere la notizia un comunicato del Comando Provinciale Carabinieri Napoli.

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.