Log in
14-Nov-2018 Aggiornato alle 19:38 +0100

Anacapri (Napoli), sequestrato un manufatto abusivo all'interno di uno stabile del Comune

  • Scritto da Redazione
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Anacapri (Napoli), sequestrato un manufatto abusivo all'interno di uno stabile del Comune Foto: repertorio

I militari della Stazione dei Carabinieri di Anacapri (Napoli) hanno proceduto alla notifica di un decreto di sequestro preventivo di una struttura prefabbricata in Anacapri (Napoli) posta all’interno dell’ara pertineziale dell’immobile di proprietà comunale denominato “Villa Rosa”. La struttura doveva ospitare due classi del Liceo classico-scientifico Axel Munthe di dello stesso comune della Città Metropolitana di Napoli.

Ad emettere l’ordinanza il GIP di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica. Le indagini, coordinate dalla 5a sezione competente per i reati ambientali, hanno accertato che il manufatto oggetto del sequestro, realizzato su una superfice di circa 100 mq per 3,5 metri di altezza è risutato essere rializzato in una zona soggetta a vincolo, dichiarata di notevole interesse pubblico, è stato costruito in assenza di permesso a costruire e in violazione della normativa antisismica, senza alcun parere da parte dell’ASL in materia di agibilità e in violazione del regolamento edilizio del Comune di Anacapri.

Tale regolamento vieta l’istallazione di prefabbricati previo nulla osta dell’amministrazione provinciale in questo caso assente e dell’autorizzazione paesaggistica che era stata negata dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Napoli.

Il sequestro preventivo della struttura è stato ordinato per evitare la reiterazione del reato. Ulteriori adempimenti da parte della Procura saranno espletati nei prossimi giorni dando il tempo di reperire una nuova sistemazione scolastica.