Log in
18-Apr-2019 Aggiornato alle 15:38 +0200

Incendio Scampia il Vicesindaco di Napoli: "Grave danno per la città e per ASIA"

Incendio Scampia il Vicesindaco di Napoli: "Grave danno per la città e per ASIA" Foto: archivio

Il Vicesindaco di Napoli Raffaele Del Giudice: estremamente probabile ipotesi di incendio doloso. Danneggiati 23 camion dell'Asia.

NAPOLI - Sull'incendio di Scampia interviene il Vicesindaco di Napoli Del Giudice con una dichiarazione: "Dopo una intera nottata ed una mattinata passate interamente sul luogo dell’incendio a Scampia, assieme ai Vigli del Fuoco, ai volontari della Protezione Civile di Napoli, alla Polizia Locale e le forze dell’Ordine tutte, ai quali va il nostro grande ringraziamento per lo sforzo enorme, finalmente possiamo dire che l’incendio è stato domato.

Voglio dire con chiarezza che questa notte la città di Napoli e l’ASIA hanno subito un gravissimo danno. 23 camion per la raccolta dei rifiuti in città sono stati completamente distrutti".

Del giudice continua spiegando: "L’area interessata dalle fiamme è stata di circa 20mila metri quadri con molteplici fronti di fuoco contemporaneo. La violenza e la rapidissima propagazione del fuoco in più punti, anche molto distanti tra loro, rendono estremamente probabile l’ipotesi che si tratti di un incendio doloso.

Si tratta di un’area della città alla quale da sempre dedichiamo la nostra attenzione e proprio in queste ore si sta mettendo a punto il piano previsto per gli inizi di settembre di riqualificazione dell’area attraverso una iniziativa congiunta con le altre istituzioni competenti. Mentre leggiamo -  ha concluso - dichiarazioni e strumentalizzazioni politiche noi abbiamo lavorato sul posto per contenere il più possibile i danni e continueremo a lavorare in futuro per la riqualificazione dell’area. Non è più rinviabile da affrontare il tema della scarsità di mezzi e di uomini con la quale operano ogni giorno i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile".

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.