Log in
21-Nov-2018 Aggiornato alle 12:38 +0100

Napoli: il vicesindaco di Napoli Tommaso Sodano s'incontre con l'avvocato GERARDO Marotta

  • Scritto da Comunicato stampa
  • Pubblicato in Focus
  • 0 commenti


 Si è svolto oggi, presso palazzo San Giacomo, l'incontro fra il  vicesindaco di Napoli Tommaso Sodano e l'avvocato GERARDO Marotta  (Istituto Italiano per gli Studi Filosofici), Marta Herling (Istituto Italiano per gli Studi Storici) che aveva richiesto l'incontro, Maria Rosaria De Divitiis (Fai), il geologo Gianni De Medici, il professore di  progettazione architettonica Aldo Loris Rossi. Oggetto dell'incontro l'abbattimento degli alberi presenti nella villa comunale ed, inoltre, la condizione e i progetti di riqualificazione della  villa stessa. L'amministrazione ha ribadito la necessità degli  abbattimenti trattandosi di alberi compromessi in modo irrecuperabile a  causa della presenza di elementi patogeni e di ragioni di staticità  irrisolvibili. Gli alberi, come ha ricordato Sodano, saranno ripiantati nel corso di questo anno. L'amministrazione ha colto l'occasione per sottolineare gli interventi in  atto e quelli da realizzare: i lavori relativi all'impianto di irrigazione sono in corso di attuazione da parte della Abc, mentre quelli relativi  alla ripavimentazione (con impasto tufaceo compatto) vedranno inizio entro la fine della primavera. La durata degli interventi è di 180 giorni.
A seguito delle preoccupazioni, sollevate dai partecipanti all'incontro,  circa la presenza di acqua salmastra causata dai contemporanei lavori per  la metro linea 6, l'amministrazione si è detta d'accordo a far effettuare delle analisi del sottosuolo, sempre nella area della villa comunale, da parte di soggetti terzi, indicati anche dalle stesse associazioni che in questi anni sono state impegnate sul tema della riqualificazione della  villa.
Il Fai, da parte sua, ha espresso disponibilità a garantirela  presenza di cartelli indicatori sulle piante, per indicare ai visitatori la specie di appartenenza degli esemplari arborei al fine di migliorareil rapporto tra natura e cittadini. Lo rende noto l'ufficio stampa del Comune di Napoli.