Log in
14-Nov-2018 Aggiornato alle 19:38 +0100

Napoli, sequestro di storditori capaci di scossa elettrica di 1.000.000 volts in negozio cinese

  • Scritto da nota stampa comune napoli
  • Pubblicato in Focus
  • 0 commenti

Sequestro avvenuto in negozio cinese

Napoli. Gli agenti dell’U.O. Tutela Minori della Polizia Municipale hanno posto in sequestro penale 16 storditori elettrici posti in vendita in un esercizio commerciale nelle vicinanze della Stazione Centrale. Gli agenti dell’U.O. Tutela Minori della Polizia Municipale hanno posto in sequestro penale 16 storditori elettrici posti in vendita in un esercizio commerciale nelle vicinanze della Stazione Centrale. I dispositivi, che all’apparenza sembrano normalissime torce di emergenza, sono in realtà pericolosi in quanto sono in grado di rilasciare una scossa elettrica di circa 1.000.000 volts in grado di provocare dapprima stordimento ma persino spasmi muscolari e collassi a chi ne viene in contatto. La normativa vigente li classifica come armi proprie non vendibili liberamente. Gli agenti hanno riscontrato che i dispositivi erano posti in vendita senza cautela alcuna, e quindi liberamente acquistabili anche da minori e da malintenzionati, in un negozio gestito da un cittadino cinese che è stato pertanto denunciato per infrazione alla normativa sulla legittima detenzione delle armi.