Log in
13-Nov-2018 Aggiornato alle 19:21 +0100

Napoli, sequestrate 8 cappelle del quadrato monumentale a Poggioreale

Napoli, sequestrate 8 cappelle del quadrato monumentale a Poggioreale Foto: repertorio

Le indagini sono iniziate l'anno scorso dopo una denuncia di una cittadina francese che non riusciva ad accedere all'antica cappella di famiglia nel cimitero di Poggioreale

Sequestrate dalla Guardia di Finanza otto cappelle gentilizie di rilevanza storica posto nella sezione denominata “quadrato monumentale” del cimitero di Poggioreale a Napoli. Ad emettere il provvedimento il Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica, il tutto nell’ambito di una inchiesta sulla compravendita dei loculi.

Stando a quanto riporta anche l’ANSA, il provvedimento è stato emesso nei confronti di Carmine Montuoro, appartenente ad un famiglia di imprenditori di pompe funebri, che è indagato per truffa ai danni del Comune di Napoli e ai danni di privati cittadini che – stando alle indagini – avevano acquisito la disponibilità delle otto cappelle oggi oggetto del provvedimenti di sequestro.

Nessuno si sarebbe accorto di nulla fino all’anno scorso quando una cittadina francese, approfittando di una visita turistica alla città, ha voluto rendere visita ai cari estinti e si è recata al cimitero di Poggioreale e li, con sua grande sorpresa, ha notato che l’antica cappella di famiglia era stata ristrutturate ed oltretutto era impossibile accedersi. Da li la denuncia da cui è partita l’inchiesta.