Log in
21-Nov-2018 Aggiornato alle 16:29 +0100

Napoli, picchia, tenta di strangolare e di dare fuoco a sua moglie: arrestato

Napoli, picchia, tenta di strangolare e di dare fuoco a sua moglie: arrestato Foto: archivio

Il 42enne aveva addirittura cosparso di benzina sua moglie e solo l'arrivo della Polizia ha impedito che le desse fuoco

Napoli. Ieri pomeriggio gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato il 42enne S. A. senza fissa dimora in quanto ritenuto responsabile dei reati di tentato omicidio, sequestro di persona, rapina, lesioni personali e maltrattamenti in famiglia.

Alle 17:00 circa i Poliziotti si sono recati in Via Santa Teresa degli scalzi, allertati da alcuni cittadini che avevano segnalato al 113 una violenta lite tra marito e moglie sul terrazzo di un’abitazione. Giunti sul posto gli agenti si sono avvicinati al terrazzo segnalato ed hanno notato una donna ed un uomo in forte stato di agitazione.

Alla vista dei poliziotti l'uomo non ha perso tempo a rifiugiarsi all'interno dell'appartamento impedendo agli agenti di entrare ed alla donna di uscire; quest'ultima ha provveduto a far sapere ai poliziotti che le era impedita l'uscita e che l'uomo le aveva preso il cellulare per impedirle di chiedera aiuto.

S. A., resosi conto di non aver alternative ha aperto la porta di ingresso dell'appartamento e appena entrati gli agenti hanno avvertito un forte odore di benzina e si sono subito resi conto provenire dalla donna che, oltre ad essere insanguinata a causa delle violente percosse ed aver subito un tentativo di strangolamento, era stata cosparsa di benzina dal marito.

L’arrivo degli agenti aveva impedito all'uomo di darle fuoco con un accendino. Il 42enne è stato prontamente bloccato e reso inoffensivo, mentre sua moglie è stata subito condotta al Pronto Soccorso dell’Ospedale Loreto Mare dove i sanitari l’hanno medicata per le ferite riportate e giudicata guaribile in 21 giorni.

A. S., non nuovo a questi atti di violenza nei confronti della moglie e già noto per i suoi precedenti di polizia, è stato pertanto arrestato e subito condotto alla Casa Circondariale di Napoli – Poggioreale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.