Log in
14-Nov-2018 Aggiornato alle 19:38 +0100

Napoli, "nel nome di Rosa Parks", uniti contro le discriminazioni - Il servizio della Web Tv

  • Scritto da Comunicato Stampa
  • Pubblicato in Focus
  • 0 commenti

il 1° dicembre del 1955, a Montgomery, in Alabama, la donna di colore Rosa Parks si rifiutò di alzarsi dal posto in autobus riservato ai 'bianchi' e fu arrestata. Quell’episodio divenne simbolo della lotta contro il razzismo e cambiò la storia dei diritti civili, ispirando le storiche battaglie di Martin Luther King. A sessant’anni da quell’evento, il paese continua a ricordarlo promuovendo iniziative di sensibilizzazione con la campagna che titola ‘Al posto giusto’. A Napoli, in piazza Carlo III, questa mattina si sono ritrovate scuole, istituzioni, cittadini e rappresentanti delle comunità straniere per commemorare Rosa Parks e la sua battaglia contro le discriminazioni. Da Piazza Carlo III è partito anche il corteo delle comunità di immigrati residenti a Napoli ed è uscito, dai depositi Anm, il restaurato filobus storico che attraverserà la città percorrendo alcuni luoghi simbolo dell’integrazione.