Log in
13-Dec-2018 Aggiornato alle 17:28 +0100

Napoli, gli operai American Laundry fuori i cancelli della Prefettura

Napoli, Gli operai American Laundry fuori i cancelli della Prefettura Gli operai in protesta alla Prefettura Napoli, Gli operai American Laundry fuori i cancelli della Prefettura

Chiedono interventi urgenti ed un tavolo con Prefettura e SoReSa per cercare una soluzione che salvaguardi i posti di lavoro.

Di nuovo in Piazza i lavoratori della American Laundry Ospedaliera SpA dopo la revoca degli appalti assegnati da parte di So.Re.Sa.. Il provvedimento è arrivato a seguito della interdittiva antimafia emanata dalla Prefettura di Napoli che ha colpito l’azienza vinitrice di due appalti.

Non solo negli stessi giorni i vertici dell’American Laundry Ospedaliera SpA sono stati colpiti da provvedimenti cautelari e gli operai si ritrovati in una situazione disperata perché dal 31 dicembre si troveranno senza lavoro.

Leggi ancheNAPOLI, GLI OPERAI AMERICAN LAUNDRY PROTESTANO AL CARDARELLI

Questa mattina i lavoratori davanti alla Prefettura chiedono un intervento e chiedono un tavolo di confronto con il Prefetto e So.Re.Sa. affinché si trovi una soluzione che almeno riesca a salvaguardare i posti di lavoro di cui certamente il personale non è la causa. Sperano, infatti, in un commissariamento dell’azienda che possa in qualche modo aggirare l’interdittiva della Prefettura.

L’azienda assegnataria dell’appalto, Hospital Service Srl, che in sede di gara è arrivata seconda, nel frattempo temporeggia e non prende possesso dell’appalto assegnatole da So.Re.Sa. dopo le vicende che hanno colpito American Laundry Ospedaliera SpA. Ad oggi, quindi, a svolgere il servizio previsto dagli appalti sono ancora le maestranze di dell’azienda con sede a Melito di Napoli.

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.