Log in
17-Nov-2018 Aggiornato alle 12:50 +0100

Napoli, 5 minori in stato di abbandono

  • Scritto da nota stampa comune napoli
  • Pubblicato in Focus
  • 0 commenti

Ritrovati durante una verifica per allacci abusivi alla rete elettrica

Napoli. Gli agenti dell’U.O. Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia Municipale, durante un’attività di verifica nel Centro Storico in merito ad allacci abusivi alla rete elettrica, hanno trovato 5 minori in stato di abbandono in un terraneo di Via Santa Maria Antesaecula nella zona di Forcella. I controlli, che seguono un’attività avviata dagli agenti qualche giorno fa a contrasto della prostituzione minorile,  sono stati realizzati con la collaborazione del personale tecnico dell’ENEL e  hanno riguardato diversi terranei che erano stati già controllati nelle precedenti operazioni.

Leggi anche: LA POLIZIA DI STATO ARRESTA RICERCATO 45ENNE

In due “bassi” gli agenti hanno trovato i 5 minori addormentati e in assenza di alcuna figura adulta, le condizioni dei locali risultavano essere drammaticamente inadeguate dal punto di vista igienico vista la sporcizia e il disordine esistente con presenza di suppellettili e masserizie sparse ovunque; inoltre vi erano fili elettrici scoperti e penzolanti tra vari ambienti che si raccordavano ad un allaccio abusivo alla rete elettrica cittadina, considerato estremamente pericoloso dai tecnici presenti. I minori sono stati condotti presso gli uffici per consentire al personale ENEL di mettere in sicurezza gli impianti e nel contempo sono state avviate le ricerche degli esercenti la responsabilità genitoriale. Solo dopo ore si sono presentati presso gli uffici due donne e un uomo che hanno dichiarato di essere  genitori dei bambini e che sono stati identificati. Data completa informazione alla competente Procura per i Minorenni e di concerto con i competenti Servizi Sociali, convocati sul posto, si è deciso di  affidare i 5 minori ai genitori, previa verifica di possibilità di essere ospitati in una soluzione alloggiativa alternativa presso parenti. I genitori sono stati denunciati alla Magistratura per il reato di abbandono di minore. Per quanto riguarda i locali in cui sono stati riscontrati i furti di energia sono stati tagliati centinaia di metri di cavi elettrici montanti illegittimamente attaccati alla rete cittadina con prelievo di energia non fatturata e non limitata in maniera fraudolenta pertanto gli occupanti dei locali,sono stati denunciati alla Magistratura.