Log in
19-Oct-2018 Aggiornato alle 9:07 +0200

Le sferra uno schiaffo e la sbatte al suolo per rubarle il telefono

Le sferra uno schiaffo e la sbatte al suolo per rubarle il telefono foto: archivio

Il fatto è accaduto nella Villa Comunale di Napoli. L'aggressore è un 18enne cittadino del Gambia in Italia con un permesso di soggiorno per Asilo Politico.

NAPOLI - Gli agenti del commissariato di Polizia San Ferdinando hanno arrestato per rapina A. J., un 18enne originario del Gambia in possesso del permesso di soggiorno per motivi di Asilo politico.

Alle ore 12.00 del 5 ottobre gli agenti hanno notato una donna che urlava e si sbracciava all’interno della Villa comunale indicando il giovane extracomunitario che correndo a piedi tentava imboccare Via Rione Sirignano.

L'intervento immedito della Polizia ha permesso di bloccare il 18enne dopo una intensa colluttazione.

Dalla ricostruzione dei fatti gli agenti hanno accertato che il giovane, poco prima, aveva avvicinato la donna e dopo avergli sferrato uno schiaffo sul collo per farle cadere il telefono che aveva tra le mani, non riuscendovi ha aggredito la donna strattonandola e sbattendola al suolo.  Solo a questo punto è riuscito ad impossessarsi del cellullare.

La vittima è stata refertata con 10 giorni di prognosi e le è stato restituito il cellullare rinvenuto tra le mani del 18enne.

Oggi l’extracomunitario sarà giudicato con rito di direttissima presso il Tribunale di Napoli.

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.