Log in
15-Nov-2018 Aggiornato alle 18:25 +0100

Illuminazione: riqualificati candelabri storici e obelisco San Domenico

  • Scritto da Comunicato stampa
  • Pubblicato in Focus
  • 0 commenti

Riqualificato l'impianto storico d’illuminazione dei candelabri artistici di Corso Umberto I e dei Candelabretti del Lungomare. In via Guglielmo San Felice e Corso Umberto I, sono stati riqualificati 63 candelabri artistici, mentre su Via Partenope, via Nazaro Sauro, Cesare Console e via Acton sono stati restaurati 45 candelabri a tre bracci per un totale di 135 punti luce.

L'intervento, coordinato dall'Assessorato all'Ambiente del Comune di Napoli e curato dalla società Citelum è consistito in:

-smontaggio degli elementi costitutivi ed analisi dello stato di conservazione; rifacimento dell'’anima centrale.

-Realizzazione di un nuovo sistema di ancoraggio dei candelabri al plinto interrato; restauro conservativo del candelabro in ghisa secondo le prescrizione già fornite dalla Soprintendenza di Napoli;

-sostituzione dei corpi illuminanti con delle nuove armature di nuova tecnologia ad alta resa illuminotecnica;

-trasformazione dell’'impianto d’illuminazione da lampade ai vapori di sodio a ioduri metallici;

-riposizionamento dei candelabri restaurati Riqualificato, inoltre, l’impianto d’illuminazione monumentale dell'Obelisco marmoreo di San Domenico in piazza Domenico Maggiore.

L'intervento, sempre a cura di Citelum, è stato realizzato sostituendo i corpi illuminanti esistenti obsoleti, dotati di lampade ai vapori di mercurio non più efficienti, con proiettori di nuova generazione idonei a valorizzare nel suo complesso l’'opera scultorea. Con le nuove sorgenti luminose si è riusciti a dimezzare il consumo elettrico ottenendo un risparmio energetico.