Log in
14-Nov-2018 Aggiornato alle 19:38 +0100

Era ai domiciliari, ma continuava a spacciare

Era ai domiciliari, ma continuava a spacciare Foto: archivio

Il 51enne era stato arrestato lo scorso aprile per detenzione e spaccio di droga, ma una volta ai domiciliari avrebbe continuato a farlo 

NAPOLI  - A. S., pregiudicato di 51 anni, era stato arrestato alla fine del mese di aprile, perché responsabile del reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, motivo per il quale era stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Nella tarda mattinata di del 28 settembre 2017, gli agenti del Commissariato di Polizia San Carlo Arena lo hanno arrestato, nuovamente, per il medesimo reato. Il 51enne, infatti, pur essendo agli arresti domiciliari ha continuato a svolgere l’illecita attività.

La Polizia, a seguito di un servizio di osservazione, ha notato un acquirente entrare nell’abitazione del 51enne ed effettuare il consueto scambio soldi/droga. Gli agenti hanno fermato l’acquirente, appena uscito dall’abitazione del pregiudicato, trovandolo in possesso di una dose di cocaina, appena acquistata per la somma di €.30,00.

All’atto di voler accedere nell’appartamento di A. S., i poliziotti hanno atteso un po’ prima di entrare, ma all'interno in seguito hanno provveduto a sequestrare la somma di €.265,00, non trovando, tuttavia, ma nessuna dose di droga. Secondo gli inquirenti non vi erano dosi, verosimilmente, proprio in virtù del lasso di tempo trascorso prima di aprire la porta.

I poliziotti hanno arrestato A. S., conducendolo alle camere di sicurezza della Questura, in attesa d’esser giudicato, oggi attraverso il rito per direttissima. A difforndere la notizia, un comunicato della Questura di Napoli

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.