Log in
20-Nov-2019 Aggiornato alle 13:39 +0100

Napoli e Valencia: Carabinieri arrestano 2 uomini del clan Polverino

Nelle prime ore di questa mattina, a Napoli e Valencia, nell’ambito di un’articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli-Direzione Distrettuale Antimafia, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli, con la collaborazione del Fast Team della Policia Nacional spagnola e della Divisione SIRENE del Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia italiano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall’Ufficio GIP presso il Tribunale di Napoli, nei confronti di due soggetti, ritenuti appartenenti al clan Polverino, indagati, a vario titolo, di associazione di tipo camorristico, spaccio e traffico internazionale di stupefacente, aggravato dal metodo mafioso. Nel caso specifico…

Napoli: Carabinieri arrestano criminale ricercato in spagna

L'uomo è stato condotto in caserma per le formalità e poi in carcere dove attende l’estradizione.  I carabinieri della stazione di San Pietro a Patierno hanno tratto in arresto il destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dall’autorità giudiziaria spagnola. J.S., 48enne georgiano già noto alle forze dell’ordine, era ricercato in quanto appartenente a un’associazione criminale dedita a rapine, riciclaggio e traffico di stupefacenti e sospettato di essere contiguo ad ambienti terroristici. I carabinieri lo hanno trovato nel corso di un servizio di controllo del territorio disposto dal comando provinciale nel quartiere di San Pietro a Patierno. Era nell’abitazione della compagna: i militari sono entrati…

Casoria: controlli in strada e perquisizioni nelle case

Identificate 232 persone, 174 auto controllate e verbali per 13mila e 800 euro Pistola a salve, sfollagente, mazze e martelletti sequestrati, 232 persone identificate, 174 auto controllate, verbali per 13mila e 800 euro: è il consuntivo del servizio ad alto impatto svolto ieri dai carabinieri della compagnia di casoria, del reggimento campania e del nucleo cinofili di Sarno. In casa di un 26enne agli arresti domiciliari i militari hanno scoperto, nel corso di perquisizione domiciliare, una pistola a salve priva di tappo rosso e 6 munizioni, un costoso orologio del quale non ha indicato la provenienza, 3 martelletti frangivetro rubati da…

Allarme bomba nella stazione centrale di Napoli, ma nella valigia c'erano solo indumenti

Mobilitate dalla Questura di Napoli tutti gli apparati per procedere all'ispezione della valigia che ha fatto scattare l'allarme. Erano circa le 8.30 di stamattina quando è scattato l’ allarme per un pacco sospetto nella Stazione Centrale di Napoli. Gli agenti del Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Campania in servizio di pattuglia all’interno dello scalo ferroviario partenopeo, hanno notato un bagaglio abbandonato sotto un pilastro situato al centro galleria della Stazione di Napoli Centrale. La borsa, celata dietro alcuni tabelloni pubblicitari, era stata depositata da ignoti da poco, tant’è che la pattuglia, in un giro di perlustrazione effettuato pochi minuti prima,…

Evade dai domiciliari per rubare 7 confezioni di shampoo da una farmacia di Afragola

L'uomo per il furto alla farmacia su corso Enrico De Nicola dovrà rispondere di evasione e furto aggravato. Era già agli arresti domiciliari, ma non curandosene minimamente esce di casa, ruba alcuni prodotti dalla vetrina di una farmacia di Afragola  e fugge. Sull’uscio di casa, rivende i prodotti appena trafugati. Così è così finito in manette G. A., 34enne di Casoria già noto alle Forze dell'Ordine, arrestato dai carabinieri della stazione di Afragola e del Reggimento Campania. L’uomo aveva appena portato via prodotti cosmetici dalla vetrina di una farmacia di Via Enrico De Nicola quando una delle dipendenti ha chiamato i…

Trovate 7000 targhe in una stamperia di targhe false a Castellammare

Le targhe erano soprattutto straniere pronte per essere immesse sul mercato clandestino, altre invece erano bianche. Trovati cliché, stampi ed una pressa.  Mercoledì pomeriggio personale del Commissariato di Castellammare di Stabia ha fatto irruzione in un terraneo della cintura stabiese dove sono state rinvenute circa 7.000 targhe per veicoli, soprattutto straniere, di cui alcune già pronte per essere immesse sul mercato clandestino, ed altre totalmente in bianco nonché cliché, stampi ed una pressa. Lì gli agenti hanno trovato, intento alla produzione,  A.A., un 24enne con precedenti di polizia; la disponibilità dell’immobile, invece, è stata ricondotta a G.C., un 32enne con …

Colpo dei Carabinieri del NIPAAF a Casavatore, trovati 500 metri cubi di rifiuti stoccati illecitamente

Denunciato dai Carabinieri del NIPAAF il titolare di una ditta che a Casavatore gestiva uno smaltimento rifiuti senza alcuna autorizzazione. 500 metri cubi di rifiuti di varia natura stoccati in violazione delle più banali norme ambientali in un capannone. Turbine, serbatoi di carburante, pneumatici, carrozzerie e componenti meccaniche di motoveicoli e automobili, tutti miscelati tra loro e non bonificati. A finire nei guai - denunciato dai Carabinieri Forestali del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Agroalimentare del Comando Regione Campania - il titolare di una ditta che a Casavatore gestiva senza alcun titolo autorizzativo lo smaltimento di rifiuti pericolosi e…

Casalnuovo e Sant’Anastasia, rapinava distributori di carburante: 35enne finito in manette

L'uomo si è reso responsabile di 4 rapine a mano armata in 3 distributori di carburante  I Carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno arrestato, su ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina aggravata emessa dal G.I.P. del tribunale di Nola su richiesta della locale procura, un 35enne del luogo, D.C.. C., hanno scoperto i carabinieri della tenenza di casalnuovo e della sezione operativa di Castello di Cisterna, ha messo a segno 4 rapine a mano armata in 3 distributori di carburante a Casalnuovo e Sant’Anastasia tra il 14 e il 17 agosto: uno è stato preso di mira…

Napoli, colpo al clan Sibillo 22 misure cautelari

I 22 indagati sono ritenuti responsabili a vario titolo di estorsione, traffico di stupefacenti e porto abusivo di armi sparo. Nelle prime ore di questa mattina, nell’ambito di un’articolata indagine coordinata dalla Procura Distrettuale della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Napoli-Centro hanno eseguito un’ordinanza cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli nei confronti di 22 indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di essere partecipi del clan Sibillo,di aver più volte estorto denaro ai titolari di pizzerie e negozi di generi alimentari delle zone di San Gaetano e dei Decumani, di partecipazione…

Napoli, ha aggredito sua madre minacciandola di morte

La Polizia è intervenuta in via Claude Monet a seguito di una segnalazione alla sala operativa. Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, in seguito ad una segnalazione giunta alla Sala Operativa per una lite in famiglia, sono intervenuti in un’abitazione di via Claude Monet dove hanno trovato M.G., 37nne napoletano com precedenti di polizia, che aveva appena aggredito la madre  minacciandola di morte. I poliziotti hanno dunque arrestato l'uomo per maltrattamenti in famiglia, minacce, lesioni e danneggiamento.
Sottoscrivi questo feed RSS