Log in
13-Dec-2018 Aggiornato alle 17:28 +0100

[Video] Napoli, Il crocifisso svelato: un rituale del Seicento e una partitura ritrovata

[Video] Napoli, Il crocifisso svelato: un rituale del Seicento e una partitura ritrovata Foto: comunicato

La presentazione dell’evento Il crocifisso svelato, una singolare iniziativa culturale - realizzata nell’ambito del Natale a Napoli - che si svolgerà mercoledì 30 dicembre nella basilica del Carmine Maggiore. Sarà eseguito per la prima volta in tempi moderni il Mottetto pastorale in lode del Santissimo Crocifisso del Carmine di Gaetano Veneziano (1656-1716), accompagnato dalla messa in scena dell’antico rituale secentesco dello svelamento del Cristo miracoloso, esposto nella chiesa, che secondo le cronache dell’epoca avrebbe piegato la testa per scampare ad un colpo di bombarda esploso nel 1439 durante la guerra fra Angioini e Aragonesi. L’iniziativa sarà realizzata dalle associazioni I figlioli di Santa Maria di Loreto e Nartea; l’esecuzione musicale sarà realizzata con strumenti d’epoca.

Come preludio all’evento, sabato 12 dicembre nel museo del teatro di San Carlo avrà luogo un convegno, in collaborazione col Centro di musica antica Pietà de’ Turchini, sui cerimoniali liturgici e devozionali fra Seicento e Settecento.

Nel servizio interventi di Annacarla Tredici (Nartea), Maurizio Rea (I figlioli di Santa Maria di Loreto) e Nino Daniele (assessore alla cultura).

Video

Web TV del Comune di Napoli