Log in
20-Oct-2018 Aggiornato alle 18:05 +0200

Napoli, Vomero: successo per la rassegna cinema di denuncia contro la violenza sulle donne e sui minori, la prostituzione, il razzismo

  • Scritto da Riceviamo e pubblichiamo Davide Guida
  • Pubblicato in Cultura
  • 0 commenti

(NAPOLI, 1° agosto) – L’estate non chiude le porte al cinema, e lo fa con argomenti scottanti di grande attualità. Alla Sala Consiliare “Silvia Ruotolo” della 5° municipalità Vomero-Arenella, a Via Morghen, è stato effettuato un pomeriggio di proiezioni d’autore, con due mediometraggi e il promo di un film ancora in produzione.

Dapprima è stato presentato “Ragazze di strada” scritto da Nancy di Somma e Massimo Pacilio, che tratta il tema della prostituzione. Fra i protagonisti Gerardina Chianese, Pino Baldares, Biagio Gragnaniello e i due autori.

Il film narra le disavventure di Serena, giovane donna che si trova impegolata per un amore sbagliato nel mondo della prostituzione. Al termine è stato presentato il filmato promozionale del film “Il destino di un incontro”, scritto da Mery Fabbricino da un’idea di Daniele Poggiolini. Come la stessa sceneggiatrice Mery Fabbricino e l’ideatore Daniele Poggiolini hanno fatto notare, il tema trattato è quello del rapporto fra il nord e il sud, spesso compromesso dal razzismo dovuto però all’ignoranza di molti, e ha invitato il pubblico spettatore a riflettere su questo attuale problema della società italiana.

Il punto di forza del pomeriggio è stato il film “Non dimentico”, che tratta il tema molto particolare e attuale, quello della violenza alle donne e ai minori, e ha condotto il pubblico in sala a una forte e intensa commozione e a diversi momenti di calorosi applausi. L’idea iniziale del film è stata di Mery Fabbricino, e poi sviluppata con Antonio Alfano e Nancy di Somma, la quale ha poi dato l’assetto definitivo al prodotto cinematografico, dando anche, come sua consuetudine, intensa drammaticità e forte introspettività a tutti i personaggi della vicenda.

Nancy di Somma ha dato il suo volto anche alla protagonista Anna Monti, donna in preda ai soprusi del marito e alle difficoltà che la portano alla prostituzione e alla droga, e ha recitato con forza e passione, a fianco di Daniele Poggiolini e la piccola promessa del mondo del cinema Paolo Cortazzo. Nancy di Somma, da autrice, ha garantito, durante il suo intervento a termine film, che ripeterà nelle prossime settimane la proiezione di questo mediometraggio in una vera e propria tournée, in varie sale cinematografiche e teatrali.

Regista di entrambi i mediometraggi è stato Antonio Alfano, reduce della direzione di altri successi cinematografici (“La chiave dell’amore”, “Trab”, “Moda e Amore”) e di interpretazioni su fiction Rai e Mediaset. Ha presentato l’evento Lilly Amati, attrice teatrale, con l’organizzazione curata da Anna Del Grosso e Nancy di Somma e patrocinata dal presidente della 5° municipalità Mario Coppeto, non presente in sala per motivi istituzionali improrogabili.

Ospite d’eccezione della serata la Ambasciatrice della Poesia Italiana nel mondo Tina Piccolo, titolare di un popolare salotto culturale campano che porta il suo nome, che, con la sua abituale energia e forza d’animo, ha espresso il suo disappunto contro il malessere della violenza su donne e minori. La poetessa ha premiato con uno speciale premio tipico del suo salotto gli autori dei film e il piccolo Paolo Cortazzo.

Ospite a sorpresa in collegamento telefonico l’attore Corrado Taranto, nipote del grande Nino che ha fatto la storia del cinema e del teatro napoletano e italiano e ha fatto gli auguri a tutte le giovani promesse del mondo del cinema. Nutrito il pubblico in sala. Presenti, oltre a quelli già citati, gli attori Annamaria Forte, Gina Neri, Raffaele D’Alterio, Daniel Del Grosso, Edoardo Cennamo, Chiara Rubino, Enzo Autieri, Biagio Gragnaniello, Gerardina Chianese, Nazareno De Pascale e molti altri.

Fra gli altri in sala da notare anche l’artista Dora della Corte. Ha curato l’impianto tecnico e fonico e ha svolto funzioni di ufficio stampa (insieme al giornalista di Positano News Alberto Del Grosso) Davide Guida, esperto di tecnologie multimediali, videooperatore, nonché sceneggiatore cinematografico (“Moda e Amore”, che esprime i malesseri del mondo della moda e dello spettacolo) e autore teatrale, che con il recente “Tiempe belle e na vota” scritto insieme a Massimo Parziale e Imma Terribile, ha avuto una prima di grande successo al Teatro San Ferdinando.