Log in
13-Nov-2018 Aggiornato alle 18:40 +0100

Napoli, Polizia Ambientale: sequestrato cantiere edile

Sequestrato cantiere edile, sanzionate ditte e trasgressori che sversavano amianto, rifiuti speciali e materiale da risulta nei cassonetti pubblici destinati alla raccolta differenziata.

Nell’ambito delle operazioni di controllo del territorio, mirate alla tutela ambientale e al rispetto degli obiettivi finalizzati alla raccolta differenziata, gli agenti della polizia municipale di Napoli hanno effettuato numerosi controlli a operai e ditte di costruzioni che smaltivano abusivamente materiali di amianto, rifiuti speciali e materiale da risulta. A seguito dell’operazione di servizio predisposta dal vice Comandante Ciro Esposito, eseguita dagli agenti della Unità Operativa Tutela Ambientale della Polizia Locale di Napoli e coordinati dal Cap. Enrico Del Gaudio, è stato disposto il sequestro di un cantiere edile, situato all’interno di un condominio in via Casanova, per irregolarità amministrative e sversamento di tubi di amianto. In analoga circostanza sono stati sanzionati i responsabili di una ditta di ristrutturazioni di esercizi commerciali operante in piazza Vittoria, i cui operai sversavano sacchi di intonaci e macerie. In entrambi i casi le diverse tipologie di materiali venivano abbandonate nei cassonetti pubblici destinati alla raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani.