Log in
20-Nov-2018 Aggiornato alle 12:14 +0100

Napoli: delitti ambientali, interviene la Polizia Municipale

Proseguono le attività di controllo e bonifica del territorio nel quartiere Poggioreale disposte e coordinate dal Col. Ciro Esposito del Comando Polizia Municipale di Napoli.

Tra via Vesuvio, Traversa Caramanico e via del Macello, al fine di reprimere gli illeciti abbandoni sul suolo pubblico di rifiuti, una pattuglia della Polizia Ambientale diretta dal Cap. Del Gaudio ha fermato due persone e poi sequestrato il furgone col quale avevano trasportato e abbandonato rifiuti speciali di una azienda locale.

Contemporaneamente, insieme a personale ASIA e agli agenti della U.O. Poggioreale diretta dal Cap. Acconcio, sono stati individuati e prelevati altri 50 quintali di pneumatici fuori uso (PFU) che vanno a sommarsi alle 24 tonnellate rinvenute nelle settimane scorse.

Successivamente, gli agenti si sono spostati nell’area Gaslini ove sono proseguite le attività di bonifica e messa in sicurezza del sito mediante la chiusura degli accessi e del foro al muro perimetrale, riscontrato la settimana scorsa, attraverso il quale gli occupanti abusivi accedevano all’area.

Le operazioni, con l’ausilio del personale del Servizio Patrimonio del Comune e dell’Asl Napoli 1,  vengono svolte con l’obiettivo di mettere in sicurezza il sito anche dal punto di vista ambientale, per cui si è provveduto a prelevare diversi campioni dei rifiuti urbani, speciali e amianto, di cui è colmo sia il fabbricato che l’area esterna, per avviare quelle attività di ricerca degli autori dei conferimenti illegali al fine di contestare i reati ambientali ai responsabili

Nei prossimi giorni le attività continueranno col prelievo dei rifiuti pericolosi ritrovati e abbandonati illegalmente.